Ultim'ora
8 Commenti

In frantumi il Pdl in provincia Via gli ex An e Salini sta con "Lombardia Popolare" Lena capolista per la Lega in Regione

Il Pdl ormai è in frantumi anche a Cremona e provincia. Gli ex An ed alcuni ex Forza Italia hanno dato vita anche qui in provincia a “Fratelli d’Italia-Centrodestra Italiano” seguendo le mosse di La Russa-Meloni-Crosetto. La sede di An di viale Po è già pronta. Ugo Carminati, Marcello Ventura (vicino alla Meloni), Domenico Maschi, Chiara Capelletti ed altri hanno già fatto il passo. Probabilmente già al prossimo consiglio comunale si costituirà il gruppo autonomo. Anche a Crema Di Grazia e i suoi stanno già tirando a lustro la vecchia sede di An (che è stata anche centro della campagna elettorale per Agazzi sindaco). Autonomi ma federati al Pdl. Probabilmente appoggeranno la candidatura del leghista Maroni in regione Lombardia oppure lanceranno Viviana Beccalossi. Sta per avviare il distacco dal Pdl il gruppo che si richiama all’impegno politico di Comunione e Liberazione. L’ex assessore regionale Marcello Raimondi (bergamasco, formigoniano e aderente a Cl) ed altri due consiglieri regionali (Gianmario e Riparbelli) hanno dato vita a “Lombardia Popolare”, ed hanno già dichiarato il loro appoggio alla candidatura di Gabriele Albertini.  Il coordinatore regionale Mantovani li ha minacciati di espulsione. Sulla stessa linea di “Lombardia Popolare” sembra essere il presidente della Provincia Massimiliano Salini che ha già dichiarato il proprio appoggio all’ex sindaco di Milano e potrebbe finire nella sua lista civica correndo per la Regione. A Milano lo danno per certo, tra l’altro ha partecipato alla manifestazione romana di Italia Popolare. Nei primi giorni della prossima settimana scioglierà il dilemma anche in virtù del faccia a faccia con la Lega sul tema dell’acqua pubblica, argomento sul quale la sua linea è stata battuta in consiglio provinciale. Sicuramente candidato per la Lega come consigliere regionale, è Federico Lena vicepresidente della Provincia di Cremona, maroniano doc che sarà anche capolista. Ma la candidatura di Maroni presidente, con la lista civica di personalità lombarde, vedrà a Cremona anche una candidatura di prestigio in casa Pdl, zona casalasca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti