Commenta

Trovato morto in casa, 27enne cremonese stroncato da overdose

overdose

Il corpo di un cremonese di 27 anni è stato trovato senza vita ieri sera poco dopo le 23,30 in un’abitazione di Gadesco Pieve Delmona dove era ospite di alcuni amici. Il giovane, L.C., è stato stroncato da un’overdose. Era al primo giorno di arresti domiciliari dopo un periodo di detenzione. Nel luglio scorso era stato arrestato per aver messo a segno una rapina alla tabaccheria di via Brescia al civico 155. Armato di siringa, aveva minacciato la titolare e si era portato via un bottino di 400 euro. “E’ stato un gesto inconsulto dettato dalla disperazione e dalla fame, dalla necessità di pagare le bollette e di riempire il frigo vuoto”. Così il 27enne, con alle spalle diversi precedenti penali, anche specifici, si era giustificato davanti al giudice Guido Salvini che lo aveva interrogato. Il corpo del 27enne, trovato dalla fidanzata, è stato portato nella camera mortuaria dell’ospedale a disposizione dell’autorità giudiziaria. Gli accertamenti di rito sono stati effettuati dai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti