2 Commenti

Candidato con i socialisti il medico Riccio Anestesista all'ospedale di Cremona Staccò la spina a Piergiorgio Welby

riccio-elezioni

Sopra, Riccio e Ingroia

AGGIORNAMENTO – Nelle campagna acquisti di Rivoluzione civile per i candidati doveva entrare il dottor Mario Riccio, il medico cremonese del caso legato alla vicenda di Piergiorgio Welby. Contatti ci sono stati per candidarlo alla Camera dei deputati. Dopo le 13 il dottor Riccio ha confermato le proposte di Ingroia, ma ha dichiarato che si candiderà con la lista dei socialisti. Riccio è medico anestesista e rianimatore presso l’Ospedale di Cremona. E’ componente del Consiglio Direttivo della Consulta di Bioetica di Milano e del Consiglio Generale dell’Associazione “Luca Coscioni” di Roma. Ha scritto un libro, coautrice la giornalista scientifica Gianna Milano: Storia di una morte opportuna (Sironi Editore, 2008), uno strumento per capire la vera vicenda Welby in tutte le sue componenti: umana, giuridica, etica, deontologica e mediatica.

Il nome di Mario Riccio, una personalità di rilievo nel campo scientifico in campo internazionale, è tutt’ora associato a Piergiorgio Welby, l’uomo soggetto a una forma terribile di distrofia, rimasto per lungo tempo in uno stato semivegetativo e di totale immobilità. Per lungo tempo Welby ha chiesto di spegnere la macchina che artificialmente lo teneva in vita. Il dottor Mario Riccio è l’uomo che si è fatto carico di questa richiesta estrema. Il 20 dicembre 2006 ha consentito che la vita di Welby si interrompesse.” Ho fatto il mio dovere – asserisce il dott. Riccio – è nel diritto di un paziente interrompere una terapia è nel dovere del medico di adempiere al volere del paziente. Ero curioso del caso. Mi ero messo in contatto spontaneamente con Welby mosso dall’interesse personale e professionale ed ho via via capito che c’è stata una vera richiesta di Piergiorgio.” Dopo questa scelta il dottor Riccio è stato accusato e poi prosciolto per omicidio consenziente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Quaqquaraqquà

    Staccherà la spina a Monti?

  • Mammolo

    Sarebbe meglio che la spina la staccassimo tutti quanti noi a Berlusconi. Il popolo italiano sarebbe finalmente libero e l’umanità ce ne sarebbe profondamente grata.