Un commento

Morto Ventura, il ricordo di Torchio: "Continuare nella sfida"

Lettera scritta da Giuseppe Torchio

Sopra, Ventura con gli amici del Lions

E’ morto per un male incurabile Pierantonio Ventura, imprenditore, già sindaco di Pizzighettone e presidente del Lions club Pizzighettone Città Murata. Ecco il ricordo che del consigliere provinciale Giuseppe Torchio.

Pierantonio, la Tua partenza non è una “resa” alle ragioni di un male che hai tentato di dominare con tutte le forze ma uno sprone a credere nei Tuoi grandi amori. La famiglia, l’impresa, la passione civile e politica hanno attraversato il Tuo cammino, accompagnate da un innato gusto per il confronto con gli interlocutori, spesso senza peli sulla lingua.

Sicuramente appassionato continuatore, nella “città murata” e nel territorio, delle battaglie di Tuo padre, l’indimenticabile avvocato, conosciuto e stimato nelle file della Democrazia Cristiana. Anche se, in alcune circostanze, ci siam trovati su fronti contrapposti, come spesso capita in politica, negli ultimi tempi abbiamo condiviso un percorso comune per sostenere e rilanciare il grande sogno dello sviluppo del polo di Tencara, del sistema idroviario padano e per colmare il forte ritardo infrastrutturale.

I nostri sogni, dopo la stagione delle asprezze polemiche, ci hanno uniti nel credere che gli ormai “storici” obbiettivi territoriali non sono “voli pindarici” o “chimere” ma rappresentano ancora la sfida per uscire dalla palude, per un futuro di lavoro per i giovani e di sviluppo delle imprese. Il mondo delle imprese, gli amici della stampa, i dibattiti accesi nei club di servizio, l’amore per il territorio ci spingono a lottare per rendere più vicini questi sogni. Anche con la nuova fase di impegno in movimenti e liste civiche che ci aveva visto condividere, negli ultimi tempi, con passione, l’amicizia con Lorenzo Dellai di Trento, con Alessandro Cè di Brescia e con tanti amici in Lombardia.

Una ragione per raccogliere la sfida e continuare, nei fatti, in percorso faticoso ma entusiasmante.

Un forte abbraccio
Giuseppe Torchio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giuseppe Trisciuzzi

    18/01/2013
    SE NE ANDATA UNA PERSONA DI GRANDE SPESSORE UMANO VICINO AI VALORI DELLA
    FAMIGLIA, SONO VICINO A LORO, IN QUESTO TRISTE MOMENTO ED AI SUOI FRATELLI,
    ALFONSO E GIUSI SUA MOGLIE
    UN FORTE ABBRACCIO
    TRISCIUZZI GIUSEPPE E FAM