4 Commenti

Una centrale per le firme false Esclusa dalla Camera nel nostro collegio la lista La Destra di Storace

storace-la-destra

Perquisizioni della Digos e dai carabinieri in uno studio legale di Milano, nell’ambito dell’inchiesta, avviata dalla procura di Lodi, che aveva portato nei giorni scorsi al sequestro di 500 firme raccolte a sostegno della lista La Destra di Francesco Storace nel collegio Lombardia 3, quello che comprende Cremona, Mantova, Lodi e Pavia. La polizia ha sequestrato in uno studio milanese 83 timbri falsi di giudici di pace di Comuni lombardi e di altre regioni,  di Roma, timbri dei Comuni di Pavia, Monza e del tribunale di Milano. Inoltre sequestrati anche  decine di certificati elettorali ed elenchi di sottoscrizione autenticati in bianco, alcuni dei quali con il logo di partiti. L’inchiesta della Procura di Lodi ha portato alla mancata presentazione della lista di Storace nella circoscrizione Lombardia 3. Infatti la Digos ha sequestrato la lista con le 500 firme che sarebbero quasi tutte false.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • angelo1

    il lupo perde il pelo………non il vizio…..l’abbiamo già visto, peccato che per formigoni non sia stato usato lo stesso metro alle elezioni scorse altrimenti sarebbe a casa da mò…..

  • L’IRA FUNESTA
    Cantami o Diva/del Bersan Pierluigi/l’ira funesta/ che infiniti addusse/ sbadigli di noia a tutti gli italiani stufi di sentirlo recitare la solita scena: lui onestissimo isgrida, novello Savonarola, ai disonesti che pullulano negli altri partiti.
    Adesso che è inciampato, proprio con la banca di casa, il Monte dei Paschi, più attenzione compagni! nei mucchi d’immondizia in cui incespicano abitualmente solo i nemici, lui “non ci sta”, solo gli altri devono starci, eventualmente anche risanargli la banca con qualche tassetta qua o là, ma senza disturbarlo troppo. E non dirlo, almeno a voce alta.
    Di fronte a tanta arroganza, capisco bene come la notizia della casa di Pizzetti di via Volturno non solo gli sia entrata in un orecchio per uscirgli dall’altro, l’abbia pure convinto a promuoverlo di dieci posti nella lista dei senatori: il compagno Pizzetti si muove con tanta abilità che solo io nell’intero collegio elettorale gli chiedo come mai tra tutte le case in vendita sia andato a comprare proprio la sede dismessa del Pci; a che prezzi, attraverso quali venditori dall’antico proprietario è giunta a lui; che modifiche ha fatto; dove sono le licenze, le imprese, i progetti, le fatture, insomma, tutti i dettagli che si chiedono normalmente allo Scajola di turno, pena se non risponde l’espulsione dal consesso degli onorevoli…..
    E vogliamo che l’onestissimo Bersani, che viene da Bettola, non premi un duro che viene da Ca’ d’Andrea, capace di mantenere il segreto più d’un compagno Greganti?

    Cremona 26 01 2013 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • Orso Bubu

      Qui si parla della destra di Storace che ha dato prova di lealtà.

      Veda di orientare la sua incontinenza verbale a proposito; cioè, se le scappa, la faccia nel vasino non qua e là.

    • angelo

      come al solito………….è arrivato……… il “giornalista”