Commenta

Minacce di morte a Elvezio Storti, 65enne a processo

tribunale-lettere

E’ a processo con l’accusa di minacce, Danilo Roffia, 65 anni, di Rivarolo del Re, autore, secondo l’accusa, di due scritti anonimi con pesanti minacce indirizzati ad Elvezio Storti, 60 anni, casalasco, titolare dell’omonima ditta di trasporti di Casalmaggiore. Ecco i testi delle missive, inviate il 9 e il 27 marzo del 2007: La prima: “Ciao bastardino, come va ? Mi hanno appena pagato per farti un po’ male, anzi, prima a tua moglie, così ti arrabbi di più, te ti lascio per ultimo come fanno a Palermo. Andiamo tutti e tre sulla Provincia, io in prima, tu e il resto nell’ultima pagina. Vai pure a dirlo alla polizia, tanto la pagano anche loro. Ciao”. La seconda: “Ti stai fidando molto a girare solo solo. Oggi alle 9 del mattino eri in piazza, ti seguo come un cagnolino, sai, ci ho ripensato, non mi faccio più pagare. Lo faccio volentieri”. Dopo aver ricevuto i due scritti, Storti si era rivolto alle forze dell’ordine e aveva sporto denuncia contro ignoti. Agli inquirenti, il destinatario delle minacce aveva fatto due nomi: quello di Roffia e quello dell’autista Alessandro Capone, suo dipendente.

Tutti i particolari sul sito www.oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti