Commenta

Incidente a Martignana, sette giovani feriti Strage sfiorata

ev

Nelle foto, l’auto rovesciata nel fosso e l’intervento dei sanitari

Erano diretti al Prins, la discoteca di Gussola, dove gli amici li aspettavano per una serata di musica e divertimento. Hanno terminato invece la loro nottata in ospedale. E possono ritenersi fortunati i sette ragazzi coinvolti stanotte in un incidente stradale a Martignana di Po.

Tutti giovani: cinque maschi (uno di 17 anni, 2 di 19, uno di 20 ed uno di 21) e due femmine (una 17enne, l’altra 19enne), suddivisi in due macchine. Una di queste, una Peugeot 206 guidata da A.Z., un 21enne di San Polo di Torrile, con a bordo quattro passeggeri, proveniente dal parmense, secondo le prime ricostruzioni avrebbe tentato un sorpasso azzardato, appena prima del curvone che da via Cadeferro conduce su via Bardellina, sulla SP85, a Martignana di Po.

Una manovra compiuta probabilmente a velocità sostenuta, iniziata prima della concessionaria martignanese Acma e terminata nel fosso un centinaio di metri più avanti. Al momento di rientrare nella corsia, la Peugeot 206 ha infatti urtato una Chevrolet Matiz, con alla guida un gussolese 19enne e un altro ragazzo a bordo.

Il colpo ha fatto sbandare la macchina dei ragazzi parmensi, finita prima contro il cordolo della provinciale, poi nel fossato, ribaltata con le residue tre ruote all’aria (una era stata staccata dalla forza del primo impatto).

Il fuoristrada è terminato vicino (questione di un metro o poco più) ad un terrapieno di cemento, il fosso non conteneva molta acqua: due circostanze fortunate per i ragazzi a bordo della Peugeot 206, che hanno rischiato la vita.

Sull’incidente sono intervenuti i Carabinieri di Rivarolo del Re e del Radio Mobile di Casalmaggiore, che hanno estratto i giovani dalle lamiere, aprendo un varco nel bagagliaio. Oltre agli uomini dell’Arma, sono arrivati l’automedica dell’Oglio Po e i vigili del fuoco di Cremona.

I feriti sono stati trasportati all’ospedale: due a Cremona, gli altri all’Oglio-Po di Vicomoscano. I Carabinieri attendono i referti ospedalieri per conoscere il tasso alcolemico dell’autista che ha innescato l’incidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti