37 Commenti

Fuori i partiti dalle banche!

opinione-cremona-mps

A parole sono tutti d’accordo, visto lo scandalo Mps. Anzi lorsignori lo  dicono, come sempre, “ forte e chiaro”. Naturalmente per il bene del Paese. Scrive Monti  nella sua pagina Facebook: ”Per il bene di tutti dobbiamo tenere i partiti lontani dalla gestione delle banche”. Replica il segretario Bersani:” Sciorbole, sono d’accordo dieci volte. E aggiungo pure:via i banchieri dai partiti”. Morale: al posto del dimissionario Giuseppe Mussari, presidente dell’Abi, genio del Monte dei Paschi, militante del Pci negli anni Settanta, l’uomo che si è inventato banchiere, è arrivato (prontamente) Antonio Patuelli, due legislature col Partito liberale, già sottosegretario alla Difesa nel governo Ciampi (377 giorni tra il 1993 ed il 1994); un bolognese svelto, capace di intrufolarsi ovunque. E’ pure presidente degli Incamminati, l’Accademia fondata  a Bologna dai Carracci per dare un respiro ed una speranza agli artisti. Sullo slancio Patuelli è pure diventato consigliere dell’Accademia (fiorentina) dei Georgofili.

Le porte delle banche italiane  sono girevoli come quelle degli alberghi di Las Vegas. E registrano passaggi rapidi e pudichi. Ondate di trombati (dei partiti) sciamano per quelle porte, schivi e composti, e si accomodano sulle poltrone delle banche senza un filo di rossore. La banca senese ne aveva per tutti i gusti e tutte le mandibole visto che tra partecipate e controllate ispirava (e ispira)  un centinaio di consigli di amministrazione , ciascuno con almeno cinque membri strapagati. L’elenco dei beneficiati è sterminato. Nella sezione “figli di ” spicca il nome di Aldo Berlinguer, consigliere di Antonveneta, rampollo di Luigi, ex rettore dell’Università di Siena, ex ministro della Pubblica Istruzione, cugino di Enrico e Giovanni. Un cognome, una garanzia. E pure  un tipo tosto il Giggi visto  che a 77 anni ha accettato di fare il candidato del Pd per il Parlamento europeo. Altrochè la panca ai giardini!

Naturalmente adesso che il bubbone senese è scoppiato,  nel governo è partito lo scaricabarile; Monti finge imbarazzo, gli altri non sanno, non hanno le carte. Nel partito di Mussari le capriole sono all’ordine del giorno. Bersani e Fassina si affannano a spiegare che il partito non si è mai occupato di banche ma D’Alema li ha inguaiati sulla Stampa di Torino rivendicando con orgoglio che “il presidente del Monte lo abbiamo cambiato proprio noi”. E poi: ”Noi, è per noi, intendo il Pd di Siena nella persona del sindaco Franco Ceccuzzi. Mussari lo abbiamo cambiato un anno fa, assieme a tutto il consiglio di amministrazione del Monte dei Paschi. Questi sono fatti documentati”. Tombola.

D’accordo, come dice Bersani, “il Pd si occupa di politica, non di banche”. Perfetto. Però  i 16 membri del comitato di indirizzo della Fondazione Mps – che a sua volta controlla la banca – vengono nominati dal “sistema”. Tredici su sedici sono targati Pd (8 li nomina il Comune, 5 la Provincia, uno la Regione). Non solo: l’ex presidente Mussari, nel periodo che va dal 27 febbraio 2002 al 6 febbraio 2012 ha versato a titolo personale nelle casse del partito, il suo partito, qualcosa come 683.500 euro. Un benefattore disinteressato?

Qualcuno ha scritto: ”Peggio delle banche ci sono solamente i banchieri. Molti di costoro infatti sono famosi per due motivi, spesso inscindibili: hanno stipendi e liquidazioni da vertigini, di entità pari a vincite al superenalotto e provocano disastri mostruosi nei bilanci, senza contare le grane per evasioni fiscali”.

Concludendo: non molleranno mai la greppia. Non hanno mollato i tagli agli stipendi (dei parlamentari), non hanno mollato i vitalizi, i rimborsi elettorali. Figurarsi questa manna. E il risultato è sotto gli occhi di tutti:  lorsignori hanno le tasche piene; gli italiani, invece, ne hanno piene le tasche.

Enrico Pirondini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Toro pazzo

    Stavolta do del pirla a me stesso che avevo preso in considerazione benché minima di votare ambrosoli! So di deludervi, ma non ci riuscirò mai a votare centro- sinistra!

    • MARIO

      ma voterai il centro………è fatale…!!

      • Toro pazzo

        Monti da solo l’ avrei anche votato…. Il pensiero che con lui devo prendere anche fini, casini, e poi bersani, d’alema e tutti gli altri, mi fa dare di stomaco come non mai! Almeno con il berlusca una cosa in comune ce sta….. mi sa voterò non per lui ma una qualche lista collegata….. che so, Tremonti può essere!

        • MARIO

          Gli errori degli altri non giustificano i propri.
          Male per male, meglio chi almeno è rispetto nel mondo ed in europa.
          Se risentono parlare di bunga bunga per noi è finita davvero.
          Hammamet docet ??

          • Toro pazzo

            Invece di vendola si sperticano lodi da Lisbona agli Urali….. Prova a mandarlo in Russia e vedi come te lo rimandano! tu invece d’ alema for ever a quanto pare! Uno spocchioso fannullone che non ha mai trovato il tempo di laurearsi!

          • MARIO

            PER TORO PAZZO: e se ti to ragione cosa pensi……..?
            a me di d’alema non me ne frega nulla.!!

  • sandra

    Purtroppo Mps e solo’ la parte piu’ fragile di un conglomerato politico finanziario assai piu’ ampio. Gigantesche aziende in forma cooperativa, compagnie di assicurazione e altre banche, sindacati e loro strutture contigue, associazioni imprenditoriali, confidi, circoli culturali e ricreativi, un patrimonio immobiliare immenso. Tutto questo fa riferimento ad alcuni partiti, uno in particolare. Ogni tanto, con un boato fragoroso, salta qualche pezzo o succede qualche casino super, tipo la’scalata fallita a Bnl. Ma la governance di questo impero colossale riesce sempre a farla franca. Fino a quando ?

    • MARIO

      ore che ci sei tu……finisce tutto……..!!

      Prima però mettiti a studiare……. ma solo…per capire la differenza fra geometria euclidea e la geometria dello spazio curvo….??

      Lo so che è difficile per te.

      Ma se vai in biblioteca puoi trovare il libro che ho fatto comprare:
      “La filosofia della scienza” di Boniolo ed altri.

      Se capisci qualcosa fammelo sapere.

      • Toro pazzo

        Che trita maroni che sei……. abbiamo capito, sei l’ unico che capisce la geometria euclidea, semmai avremo bisogno dove possiamo trovarti? Sei riuscito nell’ ardua impresa di farmi tornare simpatica Sandra!

        • MARIO

          Complimenti.!
          ALLORA dillo tu alla sandrina che il quarto lato del triangolo non c’è.
          Ci sono triangoli con somma di 180 gradi o più o meno di 180 gradi….a secondo dei casi.
          Ciao.

      • sandra

        Per chiudere l’ argomento ti do’ due indizi : il cremonesissimo Eugenio Beltrami e il grande Roger Penrose : da soli bastano e avanzano a lasciarti intuire che di triangoli impossibili e’ popolato l’universo. STOP.
        Partiti e banche : se questa e’ la campagna elettorale piu’ infuocata dal dopoguerra e’ perche’ la posta in gioco e’ enorme. C’ e’ in gioco ben di piu’ della politica e dei partiti. C’ e’ in gioco il patrimonio degli italiani , il controllo del potere economico assoluto, in una guerra globale senza esclusione di colpi, nella quale lo stesso Pd si e’ trovato spiazzato ( ma pronto a dividere il bottino con Monti e Goldman Sachs). Chi vincera’ non fara’ prigionieri.

        • Alexandros

          La fantascienza al potere…

        • MARIO

          d’accordo sugli indizi: sono dei grandi.
          ma la cosmologia ha fatto passi da gigante e da filosofia è ormai folosofia della scienza a pieno titolo.
          Partiti e banche:
          ora sono le banche che cercano i partiti……e non vincerà nessuno………..!!

  • sandra

    Banca del Salento , Banca 121. Ricordate questi nomi ? Forse ricordate i micidiali e famigerati My Way e For You , due prodotti micidiali a base di derivati allo stato puro, venduti alla clientela come semplici Btp, acquistati tramite un finaniamento a tassi d’ usura. Li ricorderanno bene anche i risparmiatori cremonesi , perche’ i prodotti, da Banca del Salento nel frattempo approdata a Mps, arrivarono ai desk di Agricola Mantovana, anch’ essa nell’orbita Mps. Un bagno di sangue per gli ignari risparmiatori vittime di tanta scelleratezza. Ma un fiume di denaro per Vincenzo de Bustis, ex amministratore delegato di Deutsche Bank italia , dalemiano, direttore generale della Banca del salento della famiglia Semeraro, Nel pieno di indagini giudiziarie per gli esposti degli innumerevoli clienti ” alleggerii” da Banca del salento , 121, il management di Mps ritiene di non poter fare a meno di banca del salento, e la contende all’ ultimo centesimo al sanpaolo imi, aggiudicandosela per la bellezza di 4400 miliardi di vecchie lire.
    Si , proprio quattromilaquattrocento miliardi !!! E immediatamente ne assorbe il know how sotto forma di contratti future su btp venduti ai clienti di agricola mantovana com obbligazioni.
    Morale: il Salento , i derivati , quattromilaquattrocento miliardi per la banca della famiglia

  • sandra

    Concludo il commento dall’ interruzione : la morale, dicevo , contempla il Salento , uno sproposito di miliardi per una realta’ bancaria medio piccola e sotto inchiesta, pagata alla famiglia Semeraro,
    la ricetta per spennare per bene i clienfi con i derivati, e un manager , De Bustis , che con il Salento ha fatto e continua a fare indisturbato affari d’oro. Ho dimenticato qualcosa ? Ah si , forse non ho citato, se non di sfuggita, Massimo d’ Alema. Ma che c’ entrera’ mai, lui, politico, con la storia della banca del Salento e del Monte dei Paschi ?

    • MARIO

      brava.!!
      e ora parlaci anche della banca del nord, delle quote latte, dell’aiutino alla alitalia: totale oltre 10 m.di già pagati da noi.
      questo non giustifica l’elenco che hai fatto: ma è facile che non pagheremo noi.
      Seguiremo anche per te.

      • Toro pazzo

        Credieuronord aveva due sportelli che son costati due lire alla pop di Lodi….. Per le quote latte andate a chiedere i soldi a coloro che quel latte, che non doveva essere munto, hanno trasformato in formaggi vendendoli e guadagnandoci ossia quasi tutte le più grandi industrie casearie italiane. Costoro hanno preso i classici due piccioni con una fava, visto che il latte che compravano dai cobas lo pagavano mediamente il 20% meno del prezzo di mercato. Non conosco un cobas del latte che si sia arricchito anzi, molti si sono giocati l’ azienda. Il 99% dei cobas stessi, se potesse tornare indietro comprerebbe le quote come tutti gli altri. Roberto Colaninno ti dice niente? Suo figlio l’ avete messo in parlamento voi….. chiedete a loro del salvataggio di Alitalia!

        • MARIO

          nulla a pop lodi ? : prova a chiederlo a chi l’ha salvata……..!!
          colaninno: stai confondendo il padre con il figlio——manca lo s.santo..!
          latte: come sei buona………..! apri una sottoscrizione……!!!

          • Toro pazzo

            Guarda che sono un toro non una vacca! Padre e figlio hanno mangiato alla stessa mangiatoia…. La pop Lodi ha usato spiccioli suoi e non miliardi di euro dello stato…. Guarda che ci sono buone probabilità che il latte e i formaggi dei cobas li abbia mangiati anche tu per cui sei responsabile della multa quanto loro!

          • MARIO

            i soldini( tanti) NON erano suoi, da tempo.
            ( io non mangio formaggi, mai )

  • danilo

    Oggi tutti si scagliano contro Mussari, ma la genesi delle finanza dei derivati in MPS risale a un decennio fa ed è legata a Vincenzo de Bustis ,ex direttore generale della banca senese , ex direttore generale di Banca del Salento, 100 filiali vendute nei primi anni 2000 a MPS a prezzo come minimo decuplicato rispetto al valore di mercato . Per completezza , oggi De Bustis è tornato in Puglia a fare il direttore generale della Banca Popolare di Bari . Come giustamente si notava nei commenti, tutto nasce dalla Puglia e dal Salento . Guarda la combinazione !!!

    • Toro pazzo

      Ti sei dimenticato di dire che tal de bustis era uomo di d’ alema….. O sbaglio!

    • sandra

      Il Salento e’ D’ALEMA.

      • Toro pazzo

        Chissà perché al sud dove comanda il pdl c’ e’ il voto di scambio e la connivenza con mafia e ndrangheta, invece dove vince la sx e’ solo merito della società civile!

        • MARIO

          la base è interconnessa………!!
          poco cambia.

  • Toro pazzo

    Ah Mario….. ma ci sei o ci fai? Avevate la possibilità di andare al governo da soli, senza vendola, senza monti, senza d’ alema se alle primarie avesse vinto Renzi! Invece avete fatto le primarie di apparato e sindacato che sembravano le elezioni della Libera dove il presidente lo eleggono i soci pensionati….. facendo vincere quello che sbrana anche se porta la dentiera! Pensa che anche Sandra aveva fatto un endorsement pro Renzi! Se non ti frega niente di d’alema, allora non votare per bersani, vota e fai votare per il pari così tra qualche mese torneremo a votare per Renzi, se pero’ prima farete delle primarie serie e libere! Cosi invece, vi trovate con uno sposetti ( dalemiano e comunista) che invita Renzi a girare l’Italia in camper pro Bersani dopo che aveva detto peste e corna del sindaco di firenze quando questi faceva il rottamatore!

    • MARIO

      Caro torello poco pazzo, come faccio a darti torto………??!
      il sicretismo non è la forza dei levogiri.
      Non c’è verso di liquidare i dinosauri…..!
      Solo una meteora li può spazzare dalla faccia della politica maldestra.
      Così come a destra ed al centro.
      I miei cugini e cuginetti che abitano a Londra ridono come dei pazzi quando tento di parlare con loro di politica: pure loro hanno i loro problemi, ma là c’è tutt’altro sistema elettorale.

      • Toro pazzo

        Traduzione: quelli di sinistra se ne sbattono di raccattare voti a destra! Certo che colto sei colto….. Occhio però che troppa cultura rende antipatici!

        • MARIO

          purtroppo è vero…….la spocchia incombe….ma sotto sotto ho un animo gentile e ben disposto alle istanze del prossimo.
          Una cosa sola preciso…..un mio ex collega di lavoro ogni tanto diceva: nessuno mi fa più ridere di una persona seria e colta.
          Cerco di non dimenticarlo.

      • MARIO

        mi correggo, errata corrige: sincretismo ( non sicretismo: è un lapsus calami)

  • nghe nghe

    Fuori Pirondini dal pianeta Terra! Mandiamolo come sonda in esplorazione su Nettuno!

  • sandra

    Guardo in tv Berlusconi in un confronto con i giornalisti su Rai Tre condotta dall’ Annunziata. Solo contro tutti si batte con un’ energia e una forza incredibili. Si puo’ condividere oppure no. Ma merita di essere visto e vale la pena ascoltare le sue ragioni, se non altro perche’ e’ un liberale vero e ha le idee chiare. Subisce attacchi verbali di violenza inaudita , cercano di coinvolgerlo in una rissa mediatica , lo attaccano con tutti i cavalli di battaglia della sinistra. E qui casca l’ asino, perche’ una volta sfogato l’ antiberlusconismo che li accomuna, i suoi avversari non hanno gran che da dire. E temo che se una serata del festival di Sanremo coincidera’ con il confronto tra i candidati, varra’ la pena rinunciare alla musica per godersi la performance di Silvio. Il suo faccia a faccia con Bersani e Monti non me lo perderei x nulla al mondo.

    • MARIO

      Brava………e dopo vai a nanna felice e contenta….!!

      • sandra

        tu invece guarderai Sanremo e di notte sognerai Arisa.

        • MARIO

          CHI è ARISA.?? peggio della sandrina…??

          • sandra

            Non sai chi e’ Arisa , ignori completamente la geometria
            Iperbolica e ti inchini a Gargamella. Boh !!! Ma ci sei o ci fai ?

          • MARIO

            risposta alla sandrina.
            La geometria dello spazio la ingnori tu, anzi non la capisci proprio, se non studi ancora tanto, ma tanto.
            Ho chiesto chi era arisa: dopo ho capito lo spessore della tua cultura.
            Questa settimana sarai molto occupata.