7 Commenti

Scuola di Cl a Crema, stop ai lavori: Charis in liquidazione

scuola-cl

La scuola di Comunione e Liberazione a Crema non si farà più. Il progetto del complesso scolastico che mirava a riunire 950 studenti dalla materna alle superiori si è definitivamente arenato. Nessun polo dello studio con chiesa, auditorium da 700 posti, palestra, mensa, piscina coperta e centro di aggregazione giovanile. La Fondazione Charis (alla quale fa capo l’intervento) ha comunicato al Comune di aver deciso di non riprendere i lavori di recupero (iniziati nel giugno 2010 e poi arenati per mancanza di fondi) della cascina Valcarenga. L’informativa della Fondazione (che si è messa in liquidazione volontaria) arriva a pochi giorni dalla delibera di Giunta che prendeva atto della ripresa dell’attività a marzo 2013. La Regione aveva erogato un milione di euro (a fronte del finanziamento promesso: 4milioni e 500mila euro). Ora, cosa faranno i cremaschi con quell’opera incompiuta? L’impegno dell’amministrazione di Stefania Bonaldi è quello di sollecitare un incontro con Provincia e Regione per valutare un impiego alternativo del complesso a favore del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • baldini maurizio

    Sara’ colpa delle “Toghe Rosse”????

  • Malachia

    “Signori” di CL è finita la cuccagna.

  • giulia

    chi ha rubato???

  • ANGELO1

    mi sa che da quando il “divino” ha avuto qualche problemino siano finiti i soldini……….ma perchè quelli di cl non si tassano e finiscono di completare l’opera se per loro era una necessità impellente restituendo quello che la regione (cioè noi) ha già anticipato………o aspettiamo con ansia il caro malvezzi che prenda la cadrega in regione e porti a termine la missione………ma vedremo

  • patrizia cattani

    qualche giorno fa le stesse domande le avevo poste anch’io a Malvezzi ma il signor Malaspada era partito all’attacco neanche fosse una santa crociata. Ora che anche i media nazionali parlano di questa vicenda sarebbe interessante ed anche intelligente per Malvezzi rispondere a dei contribuenti.

  • sandra

    Tanto in Regione si appresta ad essere eletto Malvezzi… accompagnato da qualche pseudo dipendente regionale tipo il fido scudiero Guarneri, messo là a spese nostre!

    • patrizia cattani

      Ma fino a venerdì sera si può tenera viva l’attenzione, credo che anche Rossoni che si candida per il Senato debba rispondere di quella sporcizia! D’altra parte è avvenuto proprio sul suo territorio e nel suo bacino elettorale. Difficile credere che lui non ne sappia nulla! Rossoni poi duchiara alla Provincia che quella scuola è una “occasione persa”. Rispondo che l’unica cosa persa sono i soldi dei contribuenti lombardi. E’ per affari come quello che vogliono tenersi il 75% delle nostre imposte?