Un commento

Consulenze, Provincia ligia a spending-review Per nutrie 40mila euro

provincia

Ligia ai dettami della spending review, l’amministrazione provinciale di Massimiliano Salini ha stilato l’elenco degli incarichi di consulenza e collaborazione per il 2013, prevedendo una spesa complessiva di 578.580 euro, di cui solo 58.000,00 a carico del Bilancio provinciale ed il resto a carico di contributi finalizzati di diversa provenienza. Confermata anche la cifra di 84.119 euro, stabilita nel 2011, quale importo massimo delle spese per i contratti di collaborazione coordinata e continuativa.

I settori Ambiente e Lavoro, facenti capo ai rispettivi assessorati, sono quelli che assorbono la quota più consistente della spesa per incarichi ad esterni, e d’altra parte queste due deleghe caratterizzano da sempre le funzioni della Provincia. Nel settore Agricoltura, si nota l’incarico da 40.000 per uno studio sulle nutrie, completato da un altro incarico da 20.000 euro per la stima dei danni alle colture agricole; nell’ambito del progetto Spaventapasseri – educazione ambientale nelle scuole – sono previsti 40.000 per gli incarichi alle dietiste.

Trentamila euro sono destinati per una consulenza finalizzata al rinnovo del capitolato di gestione calore, mentre nessuna consulenza è prevista per il progetto Paullese. Nel campo delle politiche a sostegno del lavoro, il grosso è assorbito dai servizi specialistici per l’inserimento lavorativo dei disabili e per le politiche di reinserimento ed orientamento, per un totale di 292mila euro.

Anche il Distretto culturale avrà la sua, seppur piccola quota di consulenze, per complessivi 42mila euro. In particolare, è previsto un impegno di 12mila euro per progettazione e coordinamento di un magazine; 6000 per incarico di “social media” manager; altri 6000 per incarichi di natura artistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • abdullah

    40 mila euro all’anno per le nutrie? Servirebbero più badilate da parte dei cittadini, altro che ambientalisti