Commenta

Al Ponchielli arriva l'ultimo lavoro di Carolyn Carlson

danza

Carolyn Carlson è un’indiscussa autorità della danza. Assente dal Teatro cittadino dal 1997, torna ora al Ponchielli con il suo ultimo lavoro Synchronicity, in scena domenica 3 marzo ore 20.30, lavoro danzato dalla sua compagnia CCN Roubaix.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel: 0372.022001/02 – mail: info@teatroponchielli.it – sito: www.teatroponchielli.it – biglietti: posto unico numerato € 20,00).

Creazione cruciale di Carolyn Carlson, Synchronicity è l’espressione della sua sensibile e consapevole percezione di quegli avvenimenti che sconvolgono il corso di una vita. Carolyn Carlson ispirandosi a Jung, esplora il senso di quelle strane coincidenze che risuonano dentro di sé con un’intensità particolare.

Un orologio che si ferma alla morte di un padre amato. Un incontro che cambia il destino. Ritrovare una persona cara in una circostanza che sembra straordinaria. Queste situazioni si verificano in caso di emozioni intense, circostanze particolari, svolte decisive. Accadono anche tra due persone legate da una relazione molto stretta: sorelle, amanti, madre e figlio. Colui che le prova lascia che le intenzioni inconsce affiorino sulla superficie della sua coscienza. Allora, è la necessità che guida la sua esistenza.
Su uno sfondo di immagini filmate dalla coreografa, il cui tempo è quello della percezione soggettiva e emotiva, i danzatori si tuffano nelle acque profonde del pericolo, della ribellione, dell’amore, della perdita, del rimpianto, della follia, della separazione e attraversano queste corrispondenze simboliche che trasformano lo sguardo per sempre.
Attraverso i danzatori della compagnia, questa creazione mette a nudo le aspirazioni vitali che ci animano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti