Commenta

Via alla maxi-causa contro Trenord Caos sui binari, pendolari in tribunale

trenordev

Depositati gli atti per la maxi-class action contro Trenord dopo il caos dello scorso dicembre, mese in cui per intere giornate ritardi e cancellazioni – dovuti a problemi software – hanno provocato disagi interminabili ai pendolari, compresi quelli della frequentatissima linea Mantova-Cremona-Milano. L’azione è firmata dall’associazione Altroconsumo, che ha raccolto più 15mila predesioni e che nei giorni scorsi ha avviato l’iniziativa legale presso il tribunale di Milano. La richiesta: un rimborso pari ad almeno tre mesi di abbonamento.

“Trenord – scrive Altroconsumo in una nota – ha annunciato che riconoscerà a febbraio a tutti gli utenti in possesso di abbonamento mensile un bonus del 25%, ovvero semplicemente quello che è previsto dal contratto di servizio in caso di mancato raggiungimento dei parametri di puntualità. Percentuali ancora più basse sono previste per gli abbonamenti annuali. A questo aggiungeranno la possibilità di usufruire di viaggi gratis nel weekend per due mesi. Si tratta di una inaccettabile elemosina a fronte dei gravi e straordinari disagi causati ai pendolari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti