2 Commenti

Cocaina e hascisc da spacciare, in arresto quattro marocchini

spaccio

Un’indagine complicata, quella firmata dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Cremona. Un’operazione antidroga che ha fatto luce su traffici fra l’area cremonese, Lodi e Milano. In arresto, nelle scorse ore, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di cocaina e hascisc, sono finiti quattro cittadini marocchini. Le ordinanze di custodia cautelare (emesse dalla direzione distrettuale antimafia di Milano, perché tutto è partito da un sequestro di stupefacenti ad Abbiategrasso) sono state notificate nella giornata di giovedì. In manette (e in carcere) sono finiti un 26enne e un 55enne (R.N. e Z.M. le iniziali note), bloccati nel nostro territorio. Già in cella per altri motivi, in altre strutture del Nord Italia, si trovavano invece un 25enne e un 38enne (B.A. e F.T.).

L’attività investigativa, fanno sapere i carabinieri, è partita nel 2008 ed è stata effettuata con strumenti tecnici e numerosi pedinamenti. Nel mirino un’organizzazione criminale costituita da africani che operava sull’asse Cremona-Lodi-Milano. Nel dicembre 2008, ad Abbiategrasso, il sequestro di 120 chili di hascisc, destinati presumibilmente, secondo i militari dell’Arma, al mercati del Cremonese e del Lodigiano. Diverse le tracce seguite durante l’indagine, non senza difficoltà: sempre diversi i cambiamenti degli orari e dei luoghi di incontro e “arruolamenti” continui di nuovi “cavallini” per lo spostamento della droga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bravi!questa è vera integrazione e la manodopera straniera che si sbandiera sempre!

    • Luca

      Questa manodopera fondamentale per la crescita……..