Commenta

Lavoro in nero, sigilli alla sala giochi di piazza A. Moro

negozio-carabinieri

foto Sessa

Chiusa la sala giochi di piazza Aldo Moro dove, durante un controllo dei carabinieri dell’Ispettorato del lavoro, sono state trovate due lavoratrici  in nero. La sala giochi è la Lo.Ma ed è stata ispezionata la notte scorsa nell’ambito delle normali attività di controllo. Pesantissima la sanzione per la titolare: chiusura immediata dell’esercizio, e multa di 7500 euro, con contestuale obbligo di regolarizzazione delle due lavoratici. L’asprezza della sanzione è determinata dal fatto che le due lavoratrici costituivano oltre il 20% della forza lavoro del locale.

Sale giochi che sempre più spesso diventano vittime della malavita, causa la presenza di denaro in cassa: sempre nella stessa notte di ieri si è verificato un tentativo di rapina presso il Boni’s di via Palestro, sventato dalla reazione del titolare cinese. I due malviventi, travisati e armati di una pistola, si sono dati alla fuga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti