9 Commenti

A poche ore dal vertice, Comune in piena bagarre Cimitero, cariche e Corte dei conti E dipendenti in assemblea

dipendenti-assemblea

L’assemblea dei dipendenti in Comune (foto Sessa)

AGGIORNAMENTO – A poche ore dal vertice di maggioranza, previsto alle 18.30, il Comune è in piena bagarre. Ultima questione che ha scosso la Giunta la vicenda del cimitero con Partito Democratico e Lega che chiedono a gran voce le dimissioni dell’assessore Claudio Demicheli, dopo la notizia di un lavoratore impiegato senza la copertura previdenziali nella cooperativa Idea Lavoro a cui il Comune ha affidato numerosi servizi. Accanto all’assessore ai cimiteriali, sotto il fuoco incrociato delle opposizioni, c’è Roberto Nolli, nel mirino questa volta dei colleghi. Sabato l’assessore al Bilancio ha chiesto scusa per le critiche a loro rivolte sul quotidiano locale che però – ha spiegato – “non erano riferite a giudizi di incapacità personale ma alla mancanza, in alcuni casi, di piena consapevolezza della situazione economica-finanziaria”. I contras hanno gradito, ma non sono ancora soddisfatti della retromarcia dell’assessore al Bilancio. Soprattutto non lo vogliono come vicesindaco al posto di Malvezzi. Proprio la questione delle cariche verrà affrontata dal sindaco Perri durante il vertice. Anche se i mal di pancia con cui fare i conti non si esauriscono qui. Il primo cittadino giocherà il ruolo di paciere in questa maggioranza che, oltre alle lotte interne, deve fare i conti con il giudizio sul concorso dei 32 precari. Proprio la vicenda della Corte dei Conti, oltre alla riorganizzazione, è oggetto di discussione dell’assemblea dei dipendenti organizzata durante la mattinata a palazzo comunale. In Sala dei quadri mai così tanta gente per discutere del concorso e della riorganizzazione. Tutti i posti occupati e gente in piedi, segno di un malcontento diffuso tra i lavoratori dell’Ente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Lora Daria

    ore 18,30 ! Tranquilli !!!! Ore 19,00 tutti ritirano le dimissioni poi frasi di circostanza, foto di gruppo, sorrisi e strette di mano, battute, pacche sulle spalle e .. andiamo avanti così uniti tanto non è accaduto nulla !! Abbiamo solo frainteso tutti !!! Ogni loro frase è stata equivocata !!! Vedrete se sbaglio o avverrà che questa previsione si realizzerà.

    ALLORA SCUSATE IL DISTURBO …. ma una volta non veniva a Cremona ogni anno il Circo Togni ? Forse era una cosa un po’ più seria

    • Alfredo

      Non tirare in ballo il Circo Togni. Al circo si lavora e c’è gente seria. La nostra Giunta è assimilabile ad un asilo infantile dove i bimbi si fanno i dispetti, ma dopo, davanti ad una fetta di torta (la poltrona)fanno la pace.

      • bysan

        i dispettucci però li stanno facendo a noi cittadini che continuiamo a viaggiare su ritardi cagionati da liti e ripicche di politicucci/e sciocchini/e meschini/e che potrebbero impiegare meglio il loro tempo per migliorare Cremona e la nostra vita….e parlo anche dell’opposizione…..

  • Andrea

    Confido molto in una saggia decisione da parte di Perri, Cremona ha bisogno di una figura seria e sopra le parti. Ritengo sterili queste ironie riguardo la giunta comunale, dimostratasi sempre unita e laboriosa

    • ANGELO1

      ahahahahahahahahaha

      • bysan

        il riso abbonda sulla bocca degli stolti e si vede

        • ANGELO1

          ahahahahahahah gnurant

  • TIZIANO CARINI

    Ora gli”incapaci”sono capaci?

  • politici al rogo

    state certi che alla fine il sindaco gli assessori il segretario generale ecc non pagheranno una lira [pardon un euro] e tutto finirà in vacca , vi ricordate la vicenda del palazzetto dello sport dove la giunta entrante eliminò la gara d’appalto per il palazzetto e la penale invece che pagarla i consiglieri comunali e giunta il Sindaco la pagarono i soliti peones [popolo dei ruminanti Cremonesi?]. quindi mettetevi il cuore in pace se intervengono i politici è per scaricare il letame sulla tavola dei cittadini.