Commenta

Il Comune si aggiudica trenta bici elettriche di Ducati Energia

ducati

Trenta biciclette a pedalata assistita, alimentate con batteria elettrica, arriveranno a Cremona grazie all’aggiudicazione da parte del Comune dei mezzi messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito di un progetto sperimentale per la diffusione della mobilità non inquinante. Il Comune aveva presentato manifestazione di interesse per l’iniziativa lo scorso dicembre e aveva fatto pervenire a Roma la propria richiesta. Di questi giorni la conferma dell’aggiudicazione; domani i tecnici comunali, tra cui il dirigente del settore Ambiente Enrico Bresciani, saranno a Roma per definire gli ultimi aspetti della consegna.

Le trenta biciclette (e-bike 0) sono dei prototipi realizzati da Ducati -Energia nell’ambito di un progetto Ministero- Anci finalizzato a rafforzare ed integrare le azioni di mobilità sostenibile già adottate dai Comuni per ridurre l’inquinamento atmosferico e la congestione derivante dal traffico veicolare. Super attrezzate con Gps e con un’apparecchiatura che consente di monitorare gli inquinanti atmosferici, verranno distribuite (come prevede la sperimentazione) tra il personale delle pubbliche amministrazioni, ad esempio vigili urbani, dipendenti comunali ma anche, ad esempio, dirigenti scolastici. Pur non essendo ancora stata decisa la destinazione qui a Cremona, le bici andranno a sostituire i mezzi pubblici di servizio dell’amministrazione più obsoleti e inquinanti.

Probabilmente alcuni mezzi verranno anche utilizzati per il bike sharing ma in questo caso è necessario un particolare tipo di reggi-bicicletta, più costoso di quelli tradizionali.

Queste le modalità di funzionamento delle e-bike 0. Normale: funzionamento classico, senza assistenza. La bicicletta è inoltre dotata di un sistema di recupero dell’energia in frenata in grado di ricaricare la batteria; assistita: il motore assiste la pedalata;  Esercizio (Fitness): la bici diventa una “cyclette da città”, permettendo al ciclista di allenarsi scegliendo fra 3 livelli di sforzo. In questa modalità il motore funziona come generatore ricaricando le batterie durante la marcia in avanti.

© Riproduzione riservata
Commenti