Commenta

Prostituzione cinese, giro di vite Undici denunciati per favoreggiamento

prostituzione-polizia2

AGGIORNAMENTO – Importante azione della polizia contro il fenomeno della prostituzione “in casa”. Abitazioni venivano sfruttate per gli “appuntamenti” in prevalenza da “lucciole” cinesi. La squadra mobile, con la seconda sezione, è stata impegnata nelle scorse settimane in controlli in città (focalizzati proprio sugli appartamenti) anche sulla base dei classici annunci presenti ad esempio sui giornali, oppure in seguito all’arrivo di esposti riguardanti il problema. Dall’inizio del 2013, spiegano dalla questura, sono stati numerosi gli accertamenti effettuati che hanno portato a denunce o a diversi ordini di allontanamento. Di origine cinese la maggior parte delle ragazze trovate (alle quali si aggiungono una brasiliana e un brasiliano). Alcune delle orientali erano in Italia irregolarmente: tre infatti le persone deferite per l’ingresso clandestino nel territorio italiano (l’articolo 10 bis) e in un caso, oltre al deferimento, si è proceduto con l’accompagnamento al Cie (tre invece le situazioni di regolarità). Questi stessi controlli hanno inoltre portato a denunciare undici soggetti – anche in questo caso gran parte dei quali cinesi – ritenuti consapevoli e coinvolti in vario modo, e accusati di favoreggiamento della prostituzione. L’attenzione, sottolinea la polizia, resterà alta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti