Commenta

Eataly, per la Galleria manca ancora la firma Maxi avviso per attirare nuovi ristoratori

galleria

Galleria XXV aprile aspetta con ansia l’arrivo di Eataly, la catena tutta italiana di ristorazione veloce ma di qualità che ha preso contatto con il proprietario dell’ex negozio Esprit. I responsabili della catena hanno fatto molti sopralluoghi, visionato per bene i locali, ma non hanno ancora firmato il contratto. E fino a quando questo non avverrà, dubitare è d’obbligo circa la rinascita del locale che negli anni Novanta era stato scelto da MacDonalds’ per farne il primo fast-food cremonese. E in questo modo, sperare in un rilancio per la Galleria, sempre sotto la lente d’ingrandimento quando si tratta di tastare il polso del commercio in centro città.

Ad alimentare i dubbi che l’Hamburgheria di Eataly sia già una certezza per la Galleria, c’è il maxi cartello comparso sopra le vetrine dell’ex don Chisciotte, di fronte ad Esprit ed appartenente allo stesso proprietario. L’avviso reclamizza la disponibilità di 80 mq più 50 di soppalco, già predisposti con cucina e canna fumaria. I due locali sono entrambi soppalcati e sono comunicanti tramite un corridoio che attraversa le cantine. Entrambi quindi potrebbero essere idonei ad ospitare un ristorante.

Eataly è attualmente aperto a Settimo Torinese, Torino e Bergamo.

Gli addetti ai lavori in fatto di locazioni commerciali sono certi che in questo periodo solo un’attività di ristorazione o un locale pubblico possa avere la forza economica di fare un investimento del genere. Tantopiù in un condominio come quello della Galleria, dove gli affitti e le spese condominiali sono molto alti. L’ultimo abbandono è stato quello di ‘Dolci Cose’ che dalla Galleria si è trasferito in corso Mazzini. ‘Certi affitti potevano essere sopportabili in altri tempi, non adesso. Ma quello che più penalizza la Galleria è il fatto che non è più un punto di passaggio della gente e il commercio vive di passaggio’ aveva detto qualche tempo fa il titolare della drogheria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti