Commenta

Festival Monteverdi week end con Tallis Scholar e Aura Rilucente

evi

Sopra, i Tallis Scholars e gli artisti dell’Aura rilucente

Nel fine settimana il festival Monteverdi ospita due concerti presso chiesa di San Marcellino e Museo del Violino.

Sabato 4 maggio, ore 21.00  presso la chiesa di S. Marcellino (via Ponchielli), alle ore 21.00 i Tallis Scholar eseguono  ‘Ad Matutinum’ musiche di Pierluigi da Palestrina e Carlo Gesualdo da Venosa, diretti da Peter Phillips e accompagnati dai Cantori Gregoriani diretti da Fulvio Rampi. La produzione sacra di Gesualdo, legata essenzialmente all’ultimo periodo della sua vita, rappresenta quasi un intermezzo devoto, in cui l’umore malinconico dei madrigali ferraresi si trasforma in forza espressiva legata al contenuto letterario dei testi intonati. I Responsoria a 6 voci composti per i riti della Settimana Santa (1611), sono un fulgido esempio della vivida ed intensa scrittura gesualdiana.

Presso l’auditorium Giovanni Arvedi, all’interno dell’MdV, si esibiranno domenica 5 maggio alle ore 11 i cinque giovani talenti de ‘L’Aura rilucente’, provenienti da Spagna, Messico, Germania e Italia, ne ‘L’apoteosi di Corelli’,  musiche di Tommaso Albinoni, Antonio Caldara, Arcangelo Corelli, Georg Friedrich Händel. Costituitosi a Milano nel 2010, L’Aura Rilucente sarà residente al Festival Monteverdi per qualche giorno, offrendo alla città incontri, workshop e prove aperte. Culmine della Residenza sarà un concerto che celebra l’anniversario corelliano, imperniato sul genere della sonate a tre, che Arcangelo Corelli codificò, diventando exemplum per i compositori a lui contemporanei, che ne subirono il fascino e l’influenza musicale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti