Un commento

Ecco la Carovana Antimafie contro le slot Un adesivo ai locali senza macchinette 'I Comuni aderiscano al manifesto dei sindaci per una legge nazionale'

no-slot

Programma ricchissimo di eventi e iniziative quello della Carovana Antimafie 2013, un viaggio organizzato da Arci, Libera e Avviso Pubblico sul territorio nazionale contro mafie, evasione fiscale e corruzione che ogni anno in Italia sottraggono 500 miliardi ai cittadini onesti. Quest’anno il tour cremonese è dedicato alla lotta contro il gioco d’azzardo. “La Carovana Antimafie – dice Rosita Viola dell’Arci di Cremona in conferenza stampa – non è solo un passaggio di furgoni, ma un’iniziativa che sensibilizza e incontra i cittadini. Il gioco d’azzardo impoverisce le famiglie, toglie soldi all’economia reale e favorisce collegamenti con mafia e episodi di usura. Chiediamo ai gestori dei bar senza slot di segnalarsi con un adesivo che abbiamo preparato per l’occasione e chiediamo alle amministrazioni comunali del territorio di aderire al manifesto dei sindaci contro il gioco d’azzardo che chiede nuove norme per permettere ai comuni di arginare il fenomeno”. Alla presentazione del programma anche Silvia Camisaschi, referente di Libera per il territorio cremonese.

Giornata clou sabato 11 maggio con la presenza della Carovana Antimafie a Pandino, unico comune della provincia di Cremona ad aver aderito a ‘Avviso Pubblico’ (la versione di Libera per gli enti locali). Lì, incontro con l’amministrazione comunale e il sindaco di Pandino Donato Dolini e con gli studenti della Scuola Media Istituto Visconteo e della Scuola Casearia – Istituto Stanga. A Cremona la Caravona sarà presente dalle ore 15 in via Mantova al Bar Giò, via Sant Antonio del Fuoco all’Altrocafè, in piazza Roma al Chocolat, tutti locali che si sono segnalati per non avere macchinette. Alle 16 in piazza Stradivari l’iniziativa Mettiamo in gioco: stand informativo ‘Carovana Antimafie 2013’ e campagna ‘Mettiamoci in gioco’, stand prodotti delle cooperative Libera Terra, animazioni e performance ‘A che gioco giochiamo? Quando il gioco è senza azzardo’.
Domenica 12 maggio la Carovana si dedica ai circoli Arci per “sensibilizzare anche la nostra base, visto che alcuni circoli hanno le slot machine al proprio interno”. Martedì 14 maggio in sala Mercanti (via Baldesio) alle 20.45 l’incontro organizzato dalla Cna di Cremona dal titolo ‘Contrastare l’usura: saperi, strategie, reti’ con Michele Riccardi, Transcrime-Centro Interuniversitario sulla criminalità transnazionale dell’Università Cattolica di Milano, Don Marcello Crozzi, vicepresidente di libera, Cinzia Franchini, presidente Cna-Fita (leggi l’articolo).
Iniziativa anche nelle scuole sul tema della confisca dei terreni ai boss della mafia. Venerdì 17 maggio alle 10 nell’Aula Magna dell’Istituto Beltrami si terrà l’appuntamento conclusivo del percorso ‘Le mani in pasta’. Gli studenti incontreranno i responsabili della Cooperativa Sociale Rita Atria che gestisce i terreni di Castelvetrano, Paceco, Partanna, confiscati alle famiglie mafiose dl boss latitante Matteo Messina Denaro.
E c’è anche la musica. Il gruppo cremonese Disckanto, rock band che canta in italiano presenterà sabato 18 maggio alle 17 alla libreria Feltrinelli il suo disco ‘Fluido’ a sostegno di Libera.
Infine, martedì 21 maggio al centro sociale culturale ‘Luogocomune’ di via Speciano 4, l’incontro con Giuseppe Gennari, magistrato presso il Tribunale di Milano, sulla presenza della mafia al Nord, a partire dal suo libro ‘Le fondamenta della città. Come il Nord Italia ha aperto le porte alla ‘ndrangheta’.
Eventi sono organizzati anche a Casalmaggiore (sabato 18 maggio alla coop. soc. Non solo Noi ‘Il gusto della legalità) e a Piadena (venerdì 24 maggio al Centro Civico ‘Fuori…dal gioco. I rischi del gioco d’azzardo, la dipendenza, la prevenzione’).

Durante gli eventi della Carovana Antimafie saranno raccolte le firme a sostegno dell’iniziativa ‘Io riattivo il lavoro’ a favore di una legge di iniziativa popolare che tuteli i lavoratori delle aziende confiscate alla mafia. L’iniziativa è promossa da Libera, Cgil, Avviso Pubblico, Associazione Nazionale Magistrati, Acli, Arci, Legacoop, Sos Impresa e Centro Studi ‘Pio La Torre’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • federica marangon

    é stato molto commovente ricevere la pergamena da LA CAROVANA ANTIMAFIE di locale no slot.Ed è stata anche una bellissima sorpresa: non sapevamo di essere segnalati al sito!Grazie a chi ha segnalato,grazie a LIBERA di esistere e di averci donato un così prezioso riconoscimento!Grazie a LIBERA per l’enorme lavoro che svolge quotidianamente e per lanciare una vera speranza a questo martoriato paese!Ma colgo anche l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi che da sempre ,e soprattutto in questi ultimi periodi,ci stanno sostenendo con il loro affetto e la loro presenza.La gente di Cremona ci sta abbracciando e noi non lo dimenticheremo.Chocolat Cafè