Cronaca
Commenta13

Pdl in piazza, pullman organizzati da Cremona: "Ma non contro i giudici" A Brescia Rossi e Malvezzi

Il Popolo della Libertà si prepara a scendere in piazza in difesa di Silvio Berlusconi. La manifestazione si svolgerà sabato 11 maggio a Brescia, intorno alle 17 in piazza Duomo, con la partecipazione del presidente del Popolo della Libertà. E da Cremona i militanti pidiellini stanno preparando i pullman. Partiranno da Cremona alle ore 14.45 (dal piazzale davanti alla Polizia Locale), da Crema alle 14.30 (da via Alcide de Gasperi, davanti allo stadio Voltini, da Soresina alle 15 (da piazza Garibaldi), da Casalmaggiore alle 14.30 dal parcheggio Conad. Il Coordinamento provinciale è impegnato in queste ore nella raccolta delle adesioni. Ci saranno il coordinatore Luca Rossi e il neoconsigliere regionale Carlo Malvezzi. Ma l’invito è stato rivolto anche i rappresentanti istituzionali in Provincia, Salini era mancato alla manifestazione romana, e in Comune, anche se il sindaco Oreste Perri non ha la tessera del partito. L’iniziativa era stata pensata venti giorni fa e poi annullata ad una settimana dalla data. Ora, è stata ripristinata, alla luce della sentenza di condanna in appello del presidente del Pdl Silvio Berlusconi a 4 anni di reclusione (tre dei quali condonati per l’indulto) e 5 di interdizione dai pubblici uffici, per frode fiscale nell’ambito del processo sui diritti tv per le reti Mediaset. “E’ un momento per il Pdl per ritrovarsi su comuni valori – ha commentato il coordinatore Luca Rossi – Un modo per dimostrare come la pensiamo sulla questione giustizia. Personalmente sono sempre contrario ad iniziative contro qualcuno, ma favorevole a iniziative propositive. Per questo l’evento a Brescia non è una protesta contro i giudici, ma una occasione per chiedere di nuovo una riforma della giustizia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti