13 Commenti

Pdl in piazza, pullman organizzati da Cremona: "Ma non contro i giudici" A Brescia Rossi e Malvezzi

pdl-pullman

Il Popolo della Libertà si prepara a scendere in piazza in difesa di Silvio Berlusconi. La manifestazione si svolgerà sabato 11 maggio a Brescia, intorno alle 17 in piazza Duomo, con la partecipazione del presidente del Popolo della Libertà. E da Cremona i militanti pidiellini stanno preparando i pullman. Partiranno da Cremona alle ore 14.45 (dal piazzale davanti alla Polizia Locale), da Crema alle 14.30 (da via Alcide de Gasperi, davanti allo stadio Voltini, da Soresina alle 15 (da piazza Garibaldi), da Casalmaggiore alle 14.30 dal parcheggio Conad. Il Coordinamento provinciale è impegnato in queste ore nella raccolta delle adesioni. Ci saranno il coordinatore Luca Rossi e il neoconsigliere regionale Carlo Malvezzi. Ma l’invito è stato rivolto anche i rappresentanti istituzionali in Provincia, Salini era mancato alla manifestazione romana, e in Comune, anche se il sindaco Oreste Perri non ha la tessera del partito. L’iniziativa era stata pensata venti giorni fa e poi annullata ad una settimana dalla data. Ora, è stata ripristinata, alla luce della sentenza di condanna in appello del presidente del Pdl Silvio Berlusconi a 4 anni di reclusione (tre dei quali condonati per l’indulto) e 5 di interdizione dai pubblici uffici, per frode fiscale nell’ambito del processo sui diritti tv per le reti Mediaset. “E’ un momento per il Pdl per ritrovarsi su comuni valori – ha commentato il coordinatore Luca Rossi – Un modo per dimostrare come la pensiamo sulla questione giustizia. Personalmente sono sempre contrario ad iniziative contro qualcuno, ma favorevole a iniziative propositive. Per questo l’evento a Brescia non è una protesta contro i giudici, ma una occasione per chiedere di nuovo una riforma della giustizia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pino

    Si possono dire le peggior cose di Silvio, ma non che non sia un genio!
    Cioè questo, nonostante abbia commesso un sacco di reati acclarati, con condanne o in prescrizione, riesce a non fare neppure un giorno di prigione ed anzi riesce a manipolare un sacco di persone!!
    Ha capito che in italia ci sono una marea di rincoglioniti e lui li sta usando pro domo sua.
    Questo è un mago della comunicazione.

    • Michael

      Forse avrò capito male, ma mi sembra di intuire che il suo discorso, Pino, trasmette l’idea, piuttosto diffusa nell’italiano medio, che «è colpa di chi si lascia fregare». Attenzione, perché: 1) Il cinismo può colpire in un batter d’occhio anche chi lo pratica (sia pure in forma moderata); 2) Questa mentalità non è certo quella che ci aiuterà ad uscire dalla crisi. Se partiamo da alcuni principi etici di fondo abbiamo qualche possibilità, ma se invece adottiamo tutti la formula cinica del «se gli altri si lasciano fregare io lo faccio», facciamo il gioco del liberismo senza regole voluto e propugnato proprio dal tycoon di Arcore.
      E peserei anche un po’ di più l’uso dei termini. Perché definire Berlusconi un «mago della comunicazione» mi fa domandare anzitutto: cos’è per Lei la comunicazione? La comunicazione è trasmissione di informazione, ovvero forma e contenuto insieme. E mi pare che l’aria fritta, tema prediletto dalla “comunicazione” del biscione, di sostanza ne abbia ben poca (ammesso che ne abbia). Detto questo, lo definirei piuttosto un “mago” e basta, il tycoon della furbizia. Ma “comunicazione” e “intelligenza” sono un’altra cosa.
      Cordialmente

      • pino

        E’ indiscutibile che berlusconi sia un manipolatore di menti e di dementi.
        Ed io resto dell’idea che , ovviamente coadiuvato da uno staff molto organizzato, sia un mago della comunicazione.

  • Luke

    Ma ci daranno ancora il panino con la mortadella e la solita diaria? Perché senno’ non vengpo, voglio di piu’ questa volta!!!

    • sandra

      La mortadella te la regalano al Pd , il panino no, quello se lo sono gia pappato. Sai , in tempi di magra… il cestino per il picnic te lo devi portare tu da casa.

  • sandra

    Saremo pure dementi , saremo manipolati, pero’ siamo in costante crescita , e piu’ la magistratura si accanisce su Berlusconi , piu’ lui aumenta i consensi.
    E se si vuole che il Paese abbia un Governo bisogna venire a patti con il Pdl.
    Questa e’ la realta’ .
    Tutto il resto e’ fuffa.

    • Cicerone

      Questo dimostra che in Italia sono ci sono più “mafiosi” che gente onesta.

    • pino

      bella risposta, quindi indipendentemente dal fatto che lui sia colpevole o no? Quindi per “voi” lui è innocente a prescindere? ecco quello di cui parlavo con manipolatore…
      Siete in tanti e lo sarete sempre di più, può essere, ma siete come un gregge in mano ad un solo pastore che vi sposta come vuole.

      • Sandra

        Se c’e ‘ una situazione di cosi pesante intrusione dei magistrati nella politica bisogna ringraziare innanzi tutto il vecchio Pci , ma corresponsabilita pesantissime le ha il vecchio Msi. Quando gli estremi si incontrano…. Nel nome della soppressione degli avversari politici e dei rivali imprenditoriali per via giudiziaria. Se non e’ mafia questa….. non saprei come definirla , considerato il numero di esistenze rovinate da questa insana alleanza. Comunque consoliamoci… il giustizialista Fini e’ sparito e i giustizialisti con falce , martello e mortadella non stanno molto bene. E in effetti , come qualche osservatore attento ha notato, lo stesso capo del partito giustizialista di Repubblica , Scalfari, sta virando di 180 gradi, avendo capito in anticipo che il partito dei giudici, privo dei suoi riferimenti storici, il suo radioso avvenire ce l’ ha alle spalle. Vuoi vedere che con il disfacimento del Pd , in un lasso di tempo ragionevole, arriveremo anche qui a vedere un potere giudiziario davvero indipendente?
        Io in piazza ci vado per questo. Perche’ la giustizia torni ad essere Giustizia.
        E chi pensa che Berlusconi lo si possa defenestrare per via giudiziaria come Bettino Craxi non ha capito due cose : che l’ esperienza atroce di Craxi qualcosa agli italiani ha insegnato, e infine che toghe rosse forti prosperano se i partiti a tinte rosse prosperano.

        • Michael

          Io spero per tutti noi che tu abbia ragione Sandra. Non posso far altro che sperare, anche se per ora i segnali mi smorzano non poco le speranze… Conscio che se ti starai sbagliando, purtroppo non mi rifonderai tu i danni delle tue errate valutazioni

  • Dott Garda meglio

    Ci sarà anche un pulmino per quelli del PD o devono andare alla spicciolata?

  • bungatore

    UN ALTRO BEL TIMBRO SUL PASSAPORTO PER GRILLANDIA.
    COMPLIMENTI

    • sandra

      Il vento e’ cambiato , ma tu sei un po in ritardo a capirlo. Fatti insegnare come si fa a prendere l’ onda giusta dai tuoi compagni emiliani e toscani : ieri tutti neri , oggi tutti rossi , domani si vedra’.
      Quanto a Grillo , il treno giusto non e’ il suo , fidati : e’ appena partito e sta gia per fare ritorno in stazione.
      P.S. : se non hai compagni romagnoli o toscani sottomano , chiedi al compagno Pizzetti. Lui sa sempre con discreto anticipo da che parte soffis il vento e anche se sta ancora nel Pd … si e’ gia’ messo di bolina. Prendi esempio !