Commenta

La musica nell'arte cremonese, incontro con Bergonzi, Foglia e Diotti

evidmostra

Appuntamento nell’ambito delle iniziative per la Liuteria come bene immateriale dell’umanità dell’Unesco, di cui è stata insignita Cremona. Martedi 21 maggio alle ore 17  in sala Puerari del Museo Civico, si terrà un incontro con Andrea Foglia e Riccardo Bergonzi su ‘La musica dipinta – percorsi e suggestioni nell’arte cremonese’, a cura di Mariarosa Ferrari e Giuliano Regis con le fotografie di Pietro Diotti, già oggetto di una mostra presso la galleria d’arte Il Triangolo.

Andrea Foglia e Riccardo Bergonzi illustreranno le immagini realizzate da Pietro Diotti sotto il profilo della valenza artistica delle opere riprodotte e sotto quello prettamente musicale, con l’analisi degli strumenti e delle loro caratteristiche nell’evoluzione storica. E’ previsto un intervallo musicale con l’esecuzione violinistica di brani d’epoca. “La musica dipinta”  propone una lettura fotografica all’interno di opere pittoriche conservate nel Museo Civico Ala Ponzone ed in quattro splendide chiese, Santa Rita, San Sigismondo, Sant’Abbondio, San Pietro.

Si colgono anche i diversi atteggiamenti dei suonatori e dei cantori nella pittura sacra ed in quella profana: nella prima aleggia gioiosa elevazione spirituale, i volti dei personaggi sono estaticamente atteggiati, nella seconda il momento dell’allegria.

Non manca uno splendido omaggio alla liuteria. Il quadro del Rinaldi (1886) che ricostruisce la bottega di Stradivari è sezionato dal fotografo per mostrare particolari del tutto realistici dal punto di vista liutario. Dai particolari di altri dipinti si possono cogliere anche le evoluzioni degli strumenti a corde avvenute dal XV secolo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti