Cronaca
Commenta4

Quinzani: 'Demagogico aumentare Imu per bar con slot'

La proposta del Pd di aggravare  con un Imu più elevata i bar dotati di slot machine è ‘totalmente sbagliata, demagogica, senza alcun senso perchè colpisce i proprietari dei muri, che con le macchinette non c’entrano niente’. Il consigliere Ferdinando Quinzani (Cremona per la Libertà) spara a zero sull’idea lanciata dal Pd di Crema e rimbalzata a Cremona attraverso un intervento di Caterina Ruggeri. ‘I proprietari che affittano i locali spesso hanno già i loro problemi a recuperare i soldi dell’affitto, gravarli anche di un’aliquota Imu maggiorata perchè l’inquilino installa le slot è assolutamente ingiusto’. Discorso diverso invece per le sale da gioco, che nascono come locali appositamente destinati a questa attività. ‘Magari – aggiunge il consigliere – in questi casi la misura può essere valutata, anche perchè solitamente queste sale pagano affitti molto alti’.

Quinzani si mostra sorpreso anche dell’atteggiamento dell’assessore al Bilancio Roberto Nolli, che sulla proposta, si era dichiarato ‘tendenzialmente favorevole’. ‘Ipotesi tutta da valutare, ma sulla quale possiamo ragionare’, ha precisato ieri il vicesindaco, colto nel bel mezzo di una delle tante riunioni – fiume di questi giorni per la stesura del Bilancio. ‘Qualunque idea che possa portare gettito alle casse del Comune merita di essere valutata’, aggiunge Nolli, fermo restando che, senza dati certo sul presunto gettito aggiuntivo derivante dall’aumento, ogni discorso è prematuro’.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti