Commenta

Medici di famiglia in piazza Stradivari sui corretti stili di vita

medico-famiglia

Lunedì 27 maggio sarà a Cremona l’evento itinerante Visitiamo la tua città, un progetto educativo sui corretti stili di vita promosso dalla Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) e realizzato con il contributo incondizionato di DOC Generici, azienda tra i leader di mercato nella produzione di farmaci generici. La campagna si concretizza in un tour itinerante in 20 città italiane del centro-nord Italia che si concluderà alla fine di maggio. Sostenuto dal Comune di Cremona che ha patrocinato il progetto, Visitiamo la tua città sarà in Piazza Stradivari dove verrà allestito un vero e proprio village in cui i medici di famiglia SIMG, per tutta la giornata – dalle 10.30 alle 18.30 – saranno a disposizione dei cittadini di Cremona per fornire consigli e informazioni su come adottare uno stile di vita sano. Particolare attenzione è rivolta al monitoraggio dei fattori di rischio cardiovascolare, come la tendenza all’ipertensione.

Il village di “Visitiamo la tua città” è suddiviso in 3 aree:

 Area informativa multimediale – luogo dove si svolge l’incontro tra i due medici SIMG e le persone interessate. Quest’area è dotata di video esplicativi sui temi della salute e di postazioni touchscreen che permettono un’interazione con i visitatori. Tutti i visitatori sono invitati a rispondere ad un veloce questionario valutativo delle loro abitudini quotidiane con l’obiettivo di valutare l’adeguatezza del loro stile di vita e il loro fattore di rischio di patologie cardiovascolari o croniche.

 Truck: nel caso in cui il medico ritenesse opportuna una rilevazione della pressione arteriosa (sulla base dei risultati del questionario) il visitatore potrà recarsi sul truck dove infermiere professioniste, messe a disposizione da PIC Solution, misurano la pressione e danno informazioni sul modo più corretto per effettuare un’automisurazione.

 Area bambini: area ludica dove i piccoli possono divertirsi con un animatore mentre i genitori o i nonni sono impegnati con i medici. I giovani ospiti sono coinvolti in attività divertenti, piccoli giochi e trucchi, come ad esempio la realizzazione di sculture di palloncini dalle forme divertenti (spada o fiore) e pennelli e colori con cui “truccarsi” con buffi disegni.

Perché una campagna di sensibilizzazione

Il 25% della popolazione italiana soffre di ipertensione, il killer silenzioso che uccide oltre 240.000 persone all’anno attraverso ischemie e ictus cerebrali; quasi il 5% è diabetico pari a 3 milioni di persone; il 32% è in sovrappeso e l’11% obeso. Tutti dati che evidenziano l’urgenza di continuare a educare e sensibilizzare gli italiani sull’importanza di prevenire queste gravi patologie con abitudini di vita quotidiana più sane che, applicate costantemente, possano evitare lo sviluppo di importanti eventi cardiaci o di gravi malattie croniche che, sul lungo periodo, incidono pesantemente anche a livello economico-sociale.

“E’ ormai ampiamente dimostrato che lo stile di vita ha un grande impatto sulla salute ed è quindi nostro dovere di medici ribadire quanto uno stile di vita salutare sia la miglior prevenzione possibile per alcune tra le più gravi e diffuse patologie dei nostri tempi” spiega Claudio Cricelli, Presidente SIMG. “Questa campagna, realizzata grazie al contributo di DOC Generici, rappresenta una nuova, ulteriore opportunità per farlo”. “In ambito terapeutico” – ha concluso Cricelli – “l’impiego di farmaci equivalenti rappresenta un comportamento responsabile da parte di medici e pazienti in considerazione del fatto che sono efficaci e sicuri come i corrispettivi farmaci di marca ma garantiscono un miglior utilizzo delle risorse a disposizione”.

Importante anche il ruolo delle aziende che, attraverso la comunicazione, possono contribuire in maniera determinante alla promozione di stili di vita sani.

“DOC Generici ha accolto con grande interesse la proposta di SIMG a sostenere l’evento Visitiamo la tua Città perché ne condivide pienamente contenuti ed obiettivi” ha commentato Gualtiero Pasquarelli, Amministratore Delegato di DOC Generici. “Il tema della prevenzione e quello dei farmaci generici, infatti, hanno in comune un importante ed unico obiettivo: recuperare risorse da destinare all’innovazione, sempre più costosa e sempre più specialistica. Ciò che si risparmia da una cura non più necessaria e da un farmaco meno costoso, diventa un notevole contributo al nostro Sistema Sanitario che può quindi utilizzare tali risorse in modo più efficace ed utile per tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti