Commenta

'Scuola, associazioni e imprese', il convegno che chiude 'Zero/18'

RAGAZZI-LAVORO

Mercoledì 5 giugno la Sala dei Quadri di Palazzo Comunale, dalle ore 10 alle ore 13, ospiterà il convegno “Scuola, associazioni e imprese: quale futuro?”. Il convegno, organizzato dall’Assessorato alle Politiche Educative e della Famiglia, chiude la terza edizione di “Zero/18 territorio e futuro”, progetto che – come sottolineato dall’assessore Jane Alquati – “sollecita le diverse realtà imprenditoriali del territorio cremonese ad incontrare i giovani e le loro famiglie allo scopo di creare un proficuo dialogo tra scuola e imprese, così da costruire una rete di collegamenti che sia di stimolo alla conoscenza della realtà socio-economica locale e funga da base per scelte occupazionali più consapevoli da parte degli studenti di oggi, lavoratori di domani.”
Più di 5mila ragazzi, nelle tre edizioni, sono stati coinvolti nel progetto, mentre le aziende – segnalate dalle associazioni economiche di appartenenza – che hanno dato la loro disponibilità sono state ben 173. Ne è scaturito un percorso ricco di contenuti e stimoli per le scuole; un percorso che, a medio termine, potrebbe ‘camminare con le proprie gambe’: “Nella nostra visione – sottolinea Jane Alquati – il ruolo di accompagnamento e intermediazione tra scuole e aziende, portato avanti fino ad ora con impegno dal Comune, diventerà infatti meno determinante, anche se sempre fondamentale”.
Proprio per assicurare un futuro certo a “Zero/18”, momento clou del convegno sarà la proposta di un protocollo d’intesa, fra Comune, scuole, associazioni di categoria e mondo imprenditoriale, che consenta di continuare il felice percorso intrapreso.

Il programma

ore 10.00 Saluti istituzionali
ore 10.15 Significato e caratteristiche del progetto

Jane Alquati, assessore alle Politiche Educative e della Famiglia del Comune di Cremona

Giandomenico Auricchio, presidente della Camera di Commercio di Cremona

ore 10.45 Presentazione delle esperienze delle scuole a cura di insegnanti, allievi, imprenditori e associazioni di categoria

• Scuola infanzia Castello; Cremona Fiere; associazione Libera

• Scuola primaria Fratelli Cervi di Bonemerse (classi 1a e 2a); Azienda Agricola Capellana Soldi; ANGA

• Scuola primaria Istituto Beata Vergine (classi 5a A e 5a B) Scuola edile cremonese; ANCE

• Scuola secondaria di I grado M.G. Vida (classe 3a D); la Cicogna di Luccini; Confartigianato

• IIS Torriani (classi 2a Elet. – 2a A Mecc. – 3a A Meccatronica – 3a A Energia); Acciaieria Arvedi; Associazione industriali

ore 11.45

Valutazione del progetto nell’ottica curricolare e delle sperimentazioni scolastiche in corso Francesco De Sanctis, direttore dell’Ufficio scolastico regionale della Lombardia

ore 12.15

L’esperienza cremonese modello di dialogo e buone prassi tra la scuola e il mondo del lavoro

Alessandro Milan, giornalista, Radio 24

Modera Amilcare Acerbi

Coordina Lina Stefanini

ore 12.45

Audizione musicale con un violino Stradivari

Alla fine della giornata di studio consegna degli attestati di partecipazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti