I commenti sono chiusi

Pronto Soccorso, emergenze e ambulatori Il paziente al centro

http://www.youtube.com/watch?v=xcU2AwQscQI

130 circa sono gli accessi quotidiani al Pronto Soccorso di Cremona. Fra questi in media da 3 a 6 sono i codici rossi, 30 i codici gialli, il resto verdi e bianchi (rispettivamente non di emergenza e a risoluzione ambulatoriale). Per i casi che richiedono interventi urgenti, è stata allestita una nuova sala emergenze, un ambiente confortevole e tecnologico, dotato di sei postazioni letto interamente dedicate al trattamento dei casi più gravi. Centralità assistenziale, monitoraggio costante, comfort e funzionalità i punti cardine. Con la filosofia del ‘doctor to patient’: è il dottore a spostarsi all’interno dell’ospedale verso il paziente. Altro fiore all’occhiello del pronto soccorso moderno, l’ambulatorio taglia-code e riduzione dei tempi di attesa per i codici di minore gravità che migliora la percezione degli utenti e rende agli operatori l’attività più snella. Infine, monitor in sala d’attesa per seguire (attraverso codici) il proprio percorso all’interno del pronto soccorso, figure preparate e formate per la fase triage (accettazione e assegnazione della gravità) e osservazione breve intensiva, spazio che accoglie pazienti da 6 a 24 ore per aiutare la loro stabilizzazione, favorire l’approfondimento di ulteriori problemi e rendere la dimissione più sicura.
Il Pronto Soccorso cremonese trae vantaggio dall’azione sinergica dei due presidi, di Cremona e di Oglio Po, oltre che dalla collaborazione con i medici specialisti, con il 118 e con i medici di base.

AZIENDA OSPEDALIERA DI CREMONA
PRONTO SOCCORSO
segreteria.soccorso@ospedale.cremona.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti