Commenta

'100 passi insieme', camminata di Medea per i malati di tumore

Medea

Appuntamento domenica 9 giugno per la X edizione di “100 passi insieme – Camminata e festa di solidarietà in onore dei malati di tumore, dei loro famigliari e amici”, iniziativa che – fra le varie attività organizzate da Medea – rappresenta quella che esprime la maggiore vicinanza ai malati e alle famiglie. La Camminata si propone di rendere onore all’impegno e al coraggio dei malati e delle persone che stanno loro vicine nella lotta contro il cancro, sostenendo la forza dei malati e delle loro famiglie, la loro dignità nell’affrontare la malattia e le cure necessarie, facendo sentire il supporto e la vicinanza della comunità in cui vivono e aiutandoli ad uscire dall’isolamento in cui il tumore tende a relegarli.

Il cancro sconvolge l’esistenza delle persone colpite e dei loro famigliari. Le paure che genera danno vita a gravi rischi per l’integrità psicofisica e a questi si aggiungono altri problemi di natura socio-economica: difficoltà a mantenere il lavoro, cambiamento nei rapporti con la famiglia e gli amici, perdita di autosufficienza, e bisogno di qualcuno che non sempre è disponibile, emarginazione sociale, sensi di colpa. Da non sottovalutare infine il peso delle terapie, gli interventi chirurgici spesso mutilanti e la chemioterapia con i suoi gravi effetti collaterali. Trovare il coraggio e la forza per affrontare tutto questo non è facile e bisogna creare attorno ai malati un clima che trasmetta loro tranquillità e li sostenga.  Medea nasce proprio da questa esigenza, dalla necessità di realizzare servizi per il malato, per salvaguardare la sua dignità e permettere l’indispensabile attenzione e assistenza; per sensibilizzare la società nel suo insieme affinché prenda maggiormente coscienza di tutto questo e introduca dei meccanismi di supporto concreto per i malati oncologici, in maniera che abbiano più facilitazioni per le loro esigenze, non solo sanitarie.

La Camminata benefica, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Cremona, è organizzata e gestita dai volontari di Medea e si snoda per le vie della città partendo da Piazza del Comune, accompagnata da musica e intrattenimento per concludersi al “Parco del Coloniale”  lungo il fiume Po in cui viene servito il pranzo.
La festa si concluderà con un dibattito fra pazienti e Oreste Perri, sindaco di Cremona, Arsenio Leone dell’Università di Parma, Maurizio Gritta, Presidente Coop Iris di Cavatone. Il tema del dibattito sarà: “Attività fisica e alimentazione per un corretto stile di vita”.

Iscrizione: adulti euro 5 – bambini euro 1 (incluso gadget manifestazione). Per informazioni: tel 0372 408237/405237 – 370 3222747 – www.medeacremona.it.

LA LOCANDINA (CLICCA QUI PER SCARICARLA IN UN FORMATO PIU’ GRANDE)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti