Commenta

Per i pendolari spunta il progetto telelavoro

tavolo-pendolari

Prima, alle 18, la commissione Ambiente sull’inquinamento nell’area dell’ex Macello (e del mercato ortofrutticolo) poi, appena tre quarti d’ora dopo, la riunione del tavolo pendolari, con i rappresentanti dei Comitati, per ascoltare l’assessore ai trasporti Francesco Zanibelli. Questa la tabella di marcia di giovedi 6 giugno del Tavolo Pendolari, convocato in tutta fretta dal presidente della commissione ambiente Giorgio Everet. Molta delusione, tra i viaggiatori della Cr-Mi, per la visita in solitario in Regione di Zanibelli, che avrebbe avuto dai tecnici una risposta negativa sull’ipotesi di velocizzazione di due corse per e da Milano, con la soppressione di tutte le formate intermedie tra Cremona e Rogoredo. Non piace il fatto che l’incontro a Milano con Regione, Trenord e Rfi non sia stato condiviso con gli altri componenti del Tavolo pendolari e ci si chiede persino quale ne sia la legittimità, dal momento che il Tavolo esiste di fatto ma non è mai stato ufficializzato a livello istituzionale, con l’individuazione di un presidente.

Al momento però prevale la voglia di capire se si riesca a spuntare qualcosa da Regione e Trenord e quindi il tavolo andrà compatto alla riunione convocata da Everett. Uno dei componenti, il consigliere regionale Federico Lena, gli aveva chiesto di allargare la seduta ai sindaci dei Comuni della tratta che potrebbero subire soppressioni di fermate, ma al momento questo non si farà.

Il giorno dopo, venerdì 7 giugno alle 16 presso SpazioRegione di Via Dante ci sarà poi l’assessore regionale ai Trasporti Maurizio del Tenno che farà tappa a Cremona nell’ambito di un giro conoscitivo dei territori. Del Tenno ha chiesto espressamente di quali argomenti si volesse parlare a Cremona e Zanibelli gli ha proposto l’annosa questione dei treni, oltre che un suo progetto di telelavoro per i pendolari cremonesi, con conseguente delocalizzazione di posti di lavoro, che potrebbe alleggerire la frequenza degli spostamenti da e per Milano.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti