Commenta

Due anni dal referendum, Comitato Acqua Pubblica ai giardini di piazza Roma

acqua

I referendum per l’acqua pubblica compiono due anni e i comitati scendono in piazza. Anche a Cremona dove gli aderenti hanno organizzato una serata il 12 giugno ai giardini di piazza Roma. “Il 12 e il 13 di giugno di due anni fa – scrive Giancarlo Carotti del Comitato – il percorso verso la ripubblicizzazione del servizio idrico del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua raggiunse lo straordinario risultato della vittoria referendaria con oltre 26 milioni di italiani che scelsero l’acqua pubblica e la  difesa dei servizi pubblici locali. Da allora, nonostante tribunali e Corte Costituzionale continuino a dare ragione ai comitati, nonostante la campagna di Obbedienza Civile abbia portato migliaia di cittadini ad autoridursi la bolletta rispettando il voto di due anni fa, la politica nazionale è stata sorda alle richieste dei cittadini. Si sono succeduti tre governi e nessuno di questi ha messo all’ordine del giorno un programma di ripubblicizzazione del servizio idrico come gli italiani hanno stabilito il 12 e il 13 giugno del 2011″.

“Anche a Cremona e provincia – prosegue Carotti – centocinquantamila cittadini scelsero l’Acqua Bene Comune. Nonostante tale oceanica manifestazione di volontà — che assume automaticamente forza di legge — l’Amministrazione Provinciale di Cremona ha proseguito imperterrita il suo disegno di privatizzare il servizio idrico, non esitando a mettere in atto forzature d’ogni tipo e comportamenti meschinamente dilatori. A tutt’oggi sul tappeto resta un’unica proposta di piano d’ambito che prevede l’ingresso dei privati nella gestione e continua a riconoscere la remunerazione del capitale investito nella tariffa. Il gestore unico provinciale creato nel frattempo è stato costruito in modo tale da non potere, oggi, ricevere l’affidamento diretto del servizio”.

La mobilitazione del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e di tutti i comitati territoriali ora rilancia: “tutti in piazza per chiedere la ripubblicizzazione del servizio idrico  e la piena attuazione dei referendum, per l’acqua bene comune”.

A Cremona l’iniziativa avrà luogo presso i giardini di piazza Roma e si svolgerà in questo modo:

19,00               apertura iniziativa, benvenuto, programma dell’iniziativa, modalità, ecc.

19,20              apertura aperitivo di anniversario

20,00              presentazione alla cittadinanza della “tariffa truffa”

20,30              il “caso distacchi” a Cremona

21,15              rassegna stampa “Due anni sulle montagne russe” con commenti e filmati

22,30              interventi vari, filmati, lancio prossime iniziative, saluti finali

23,30              chiusura iniziativa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti