Un commento

La Lega ai consiglieri Pdl: 'Manovra asfalta famiglie, non votatela'

lega

La segreteria cittadina della Lega Nord spara a zero sulla manovra economica approvata ieri dalla giunta Perri. ‘Il bilancio 2013 del Comune di Cremona – si legge in una nota stampa del segretario Alberto Mariaschi – è stato approvato dalla Giunta Perri-Nolli ed ora dovrà essere votato dal Consiglio Comunale. La stangata prevede l’impennata dell’addizionale Irpef ai massimi consentiti, l’incremento dell’IMU e l’aumento delle tariffe nelle scuole comunali, dove si pagheranno anche i pannolini negli asili e si innalzerà il prezzo del servizio mensa.

I cittadini cremonesi ne usciranno con il portafogli prosciugato. La Lega Nord chiede quindi al Pdl, primo partito di maggioranza e storico alleato al governo della Lombardia, di non votare in Consiglio Comunale questo bilancio ‘asfalta-famiglie’.

Come faranno infatti i consiglieri comunali del Pdl, eletti quattro anni fa dai cittadini cremonesi, a giustificarsi nella prossima campagna elettorale davanti ai propri elettori, dopo aver approvato una manovra che impoverisce la cittadinanza? Difronte a questo bilancio iniquo il Pdl cremonese ha l’occasione storica di staccare la spina alla politica del duo Perri-Nolli.  Solo allora la Lega Nord ritornerà disponibile a dialogare in vista di una rinnovata alleanza per condividere un nuovo programma a tutela dei cittadini cremonesi. Il Pdl non si lasci sfuggire l’occasione di mandare a casa il sindaco delle tasse, e dimostri con i fatti di voler rinsaldare l’alleanza con il Carroccio, diversamente i destini politici dei due partiti a Cremona rimarranno divisi’.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    Destini politici divisi, e’ proprio vero : ciascuno stara’ a casa , cisscuno nella propria.