2 Commenti

Giovedì d'Estate, iniziative d'esordio annullate per maltempo

giovedi

AGGIORNAMENTO – A causa del maltempo tutte le iniziative della prima serata dei Giovedì d’Estate sono state annullate. L’appuntamento è alla prossima settimana.

Puntuale come ogni anno, da questa sera (27 giugno), si rinnova l’appuntamento con Giovedì d’Estate organizzati da Confcommercio e Botteghe. Una piacevole tradizione che offre tante occasioni di animazione, per grandi e piccoli, e il piacere dello shopping sotto le stelle. Il momento più importante della serata è l’esposizione dei concessionari dell’Aica che, in piazza Stradivari, presentano tutte le ultime novità del mercato delle automobili. Ci sono marchi italiani e stranieri, coupè dalle prestazioni brillanti e modelli più confortevoli e spaziosi che puntano a conquistare l’attenzione delle famiglie. Nel programma dei giovedì non mancano tante altre occasioni di divertimento per tutti, a partire dai più piccoli. Per loro è in programma (in cortile Federico II) lo spettacolo di burattini “Agata attenta”, presentata dalla compagnia Nasinsù di Bologna Attraverso la presenza – assenza dei colori, la rappresentazione vuole essere uno spunto di riflessione sul potere e suoi rischi. Ancora più spensierato il divertimento nell’area bimbi allestita in piazza Roma, con tanti giochi gonfiabili. Puntano invece ad offrire percorsi educativi i laboratori promossi in collaborazione con il Centro per le Famiglie e l’Assessorato alle politiche sociali del Comune. Alla Chiave di Bacco, in piazza Marconi, è in programma un momento ludico didattico dedicato al “Balcone verde” mentre al Piccolo Baobab, in Galleria del Corso, si insegna (sempre ai più piccoli) l’arte del cake design. Ai Giardini di Piazza Roma, infine, è in programma “Di carta in gufo”, laboratorio creativo per bambini con utilizzo di materiali di recupero.

“Anche attraverso questi incontri –  afferma l’assessore Amore – vogliamo affermare un’idea di città  dove le traiettorie individuali si incrociano e si mescolano ricostituendo un tessuto sociale che consente “nuovamente” l’incontro, lo scambio delle parole, la fuoriuscita dalle solitudini nei luoghi dell’agire quotidiano, dalla chiesa al municipio, dal bar alla panetteria, dalla strada alla piazza. Si tratta di pratiche molteplici, di attività e modi di fare spesso creativi, pur se provvisori, che in genere hanno a che fare con l’uso dello spazio, con la possibilità di muoversi e di trasformarlo. La città oggi si trova di fronte alla sfida di ricercare punti di incontro, di mediazione fra vissuti e fra mondi culturali e simbolici differenti”.
Nella stessa direzione, peraltro in piena sintonia con la mission dei Giovedì, muovono anche le iniziative realizzate dall’Assessorato alle Politiche educative, con i progetti sostenuti dal Think Town. Come “Space Sharing”, promosso dalla Associazione Ayra che punta a “ricreare lo spazio”. Come spiegano i giovani del gruppo Arya Cremona (Architect Young Association) si tratta di “installazioni artistiche ricavate da elementi modulari riciclati che diventano spazi urbani portatili con la funzione principale di permettere una sosta e godere lo spazio pubblico dal punto di vista culturale e naturalistico”. Ugualmente interessante il “laboratorio sull’attore”, inserito nel progetto UP Cremona.
Tra le altre iniziative va ricordato l’appuntamento con fascino e seduzione, in via Bordigallo che, per l’occasione diventa una milonga, grazie alla esibizione dei ballerini della Compagnia del tango e alla presentazione del volume (tango in scatola) di Vanna Gasperini. Ci sono poi le iniziative di tutti i giovedì: il mercatino colorato e multietnico di Corso Garibaldi, l’esposizione degli hobbisti in via Palestro, l’Angolo del Gusto in Largo Boccaccino, con un appuntamento dedicato al “Pane e salame” e alla solidarietà per Arco e l’esposizione, in Galleria degli artisti dell’Aics. Prende il via anche il concorso della “Caccia al tesoro” con ricchi premi per chi sceglie i negozi del centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sicuramente saranno dei Giovedì bellissimi anche se gli organizzatori hanno pensato bene di non portarci ne locandine ne flyer per promozionare gli appuntamenti che con molti sforzi abbiamo organizzato.
    Forse troppo attenti ai problemi dei soliti “POCHI”!?? Speriamo di no.

  • Paolo Mantovani

    La distribuzione dei pieghevoli è stata iniziata ieri e terminata nella mattinata di oggi. Concordo con lei che è comunque in ritardo. Purtroppo è sempre stato così… Le cause sono molto semplici. Il numero molto elevato di eventi e la conferma degli stessi, consente di chiudere il programma solo all’ultimo momento. Analogo problema per la raccolta delle adesioni, le cui conferme arrivano, tante volte, all’ultimo minuto.
    L’associazione (non il sottoscritto!), compie uno sforzo organizzativo ed economico notevole per organizzare e coordinare l’evento, che ha sempre avuto, negli anni, un ritorno notevole sulla città. Non credo che i dipendenti che si sono tanto impegnati, meritino un giudizio come il suo.
    Chi sarebbero poi questi “pochi” a cui prestare attenzione???