Commenta

Confermato sciopero avvocati contro la mediazione obbligatoria

avv

Confermate dagli avvocati le 8 giornate di sciopero, dall’8 al 16 luglio, “con manifestazioni in tutto il Paese contro l’introduzione nuovamente di un provvedimento di privatizzazione della giustizia quale e’ la media-conciliazione obbligatoria, un sistema unico in Europa, fallimentare nella sua applicazione e dichiarato incostituzionale”. La decisione è stata presa a seguito dell’assemblea nazionale dell’avvocatura, tenutasi a Roma, durante la quale sono stati criticati fortemente gli interventi in materia di giustizia contenuti nel D.L.69/2013, il cosidetto “decreto del fare”, tra cui la reintroduzione dell’obbligatorietà della mediazione civile. Sul tavolo anche la depenalizzazione di alcuni reati, la riforma di alcune leggi definite “criminogene” (ad es. la legge Fini-Bossi), la modifica del sistema sanzonatorio, e della custodia cautelare, l’ampliamento dei limiti temporalidelle misure alternative alla detenzione ecc. Sono state proposte inoltre l’introduzione di camere arbitrali presso i consigli dell’ordine e il procedimento di negozzazione assistita dal legale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti