Commenta

Gita al Trebbia e furto al bar, arresti e denunce

carab

Arresti e denunce per alcuni ragazzi, di origine straniera ma residenti in provincia di Cremona, dopo un furto in un bar sul lungofiume a Rivergaro (Piacenza), durante una gita sul Trebbia. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, in sette, mentre il proprietario del chiosco era assente, attorno alle 15 di venerdì, sono riusciti a introdursi all’interno rompendo un lucchetto e hanno portato via una cinquantina di lattine e il fondo cassa, circa 100 euro. I militari, allertati, sono quindi intervenuti e hanno constatato che alcuni testimoni avevano notato un gruppetto di giovani mentre si allontanava. I ragazzi sono stati bloccati nei pressi del Trebbia e perquisiti. Negli zaini sono state trovate proprio le lattine ed è stato recuperato anche il bottino in denaro. In arresto gli unici due maggiorenni, marocchini, di 18 anni, uno di Pizzighettone (B.B.) e l’altro di Parma (D.A.). Il primo aveva precedenti per reati contro il patrimonio. Per tutti gli altri, residenti a Cremona, Lodi e Casalpusterlengo, fra i 14 e i 17 anni, deferimento al tribunale dei minori. I giovani erano giunti a Piacenza in treno e poi a Rivergaro in bus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti