Un commento

Truffa tramite sondaggio, è allarme 'Non firmate nulla'

firme

Occhio al sondaggio. A lanciare l’allarme è il Movimento consumatori di Bergamo, che dice di non firmare nulla. In questi giorni l’associazione di difesa dei diritti dei consumatori ha depositato in tribunale un esposto (indirizzato alle procure di Bergamo, Brescia e Cremona) per denunciare l’attività illecita di una società di Brescia dedita alla vendita di cd, dvd e libri. Tra le 80 segnalazioni arrivate, anche quelle di molti cremonesi. Ecco il modus operandi della truffa: le vittime vengono fermate per strada attraverso richieste di informazioni stradali. A questo punto vengono rivolte alcune domande per presunti fini statistici e infine è richiesto di sottoscrivere un modulo per autorizzare il trattamento dei dati personali. In sostanza gli ignari sottoscrittori hanno firmato, a loro insaputa, una cedola di commissione libraria che prevede l’acquisto di una serie di prodotti di infimo valore commerciale (vecchi libri, addirittura film in Vhs), per un importo di 2.400 euro. Trascorse due settimane si è infatti presentata alla porta delle case dei sottoscrittori una signora che, qualificandosi di volta in volta come funzionaria di banca o di una società di recupero crediti, ha preteso il pagamento di 2.400 euro. In occasione di queste visite, la donna avrebbe anche intimorito le famiglie e minacciato azioni legali in caso di mancato pagamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Azzurro

    Bisogna chiamare subito polizia o carabinieri.