Commenta

Aggressione e rapina Vittime due giovani donne, preso l'autore

rapina-cellulare

Un nigeriano di 23 anni residente a Cremona è stato arrestato dai carabinieri di Bagnolo Mella per lesioni e per la rapina di un cellulare. L’episodio risale al 15 luglio scorso, quando i militari, impegnati in un servizio di controllo del territorio, sono intervenuti presso il parco “Bertazzoli”, nei pressi della stazione ferroviaria di Bagnolo, dove due ragazze di origine africana residenti in provincia di Vicenza hanno detto di essere state rapinate del telefono cellulare. Una delle due ha riferito di essersi recata nel paese bresciano insieme all’amica in quanto quest’ultima avrebbe dovuto incontrare un ragazzo di origini nigeriane conosciuto in precedenza e col quale si era data appuntamento presso il parco. L’incontro, però, non è andato come sperato. Il giovane, infatti, ha aggredito entrambe le ragazze, (ne avranno rispettivamente per 5 ed un giorno) e poi si è  impossessato del telefono cellulare di una delle due. Grazie alla descrizione delle vittime, i carabinieri sono riusciti ad individuare il responsabile pochi istanti dopo il fatto in una via del centro paese. Con sé aveva ancora il telefono cellulare. Per I.P.O., 23enne nigeriano, sono scattate le manette. Il telefono è stato restituito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti