Commenta

Alla Fiera assemblea di Confagricoltura con Maroni e Fava

confagricoltura

E’ prevista per domani (venerdì 19 luglio) presso il quartiere fieristico di Cà de’ Somenzi alle ore 18 una assemblea straordinaria dei dirigenti e soci di Confagricoltura Lombardia alla quale prenderanno parte il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni e l’assessore all’agricoltura lombardo Gianni Fava. Oltre agli ospiti, saranno presenti anche il presidente regionale di Confagricoltura Antonio Boselli nonché il presidente di Confagricoltura Mario Guidi. Farà gli onori di casa il presidente della Libera di Cremona, Antonio Piva che riveste anche il ruolo di vice presidente di Confagricoltura con delega alla zootecnia.

L’incontro di domani, previsto in calendario già da qualche tempo, capita a Cremona in occasione di due eventi di particolare interesse e drammaticità per il mondo agricolo: il nubifragio che si è abbattuto sabato scorso sulla parte sud orientale della provincia di Cremona, la bassa bresciana e parte della provincia di Mantova che ha causato danni ingenti mettendo letteralmente in ginocchio l’agricoltura di quelle zone. Per la sola parte della provincia di Cremona si calcolano danni a circa trentamila ettari di superficie per un valore complessivo di oltre cento milioni di euro. Il problema non è solo della perdita di reddito dovuto alla mancata produzione delle coltivazioni, ma anche a più lungo termine quando si cominceranno a terminare le scorte di foraggio aziendale vi saranno seri problemi per l’alimentazione del bestiame, con il rischio di speculazioni. Una annata cominciata malissimo e proseguita peggio.

Sul problema dei danni causati dalla tromba d’aria sempre venerdì mattina di terrà una riunione in provincia per una valutazione complessiva dell’entità dei problemi causati dal nubifragio e sulle misure da adottare per cercare di alleviare le sofferenze del mondo agricolo che riguardano soprattutto questioni di liquidità.

Il secondo argomento di stretta attualità riguarda il mancato accordo sul prezzo del latte lombardo e l’assenza degli industriali al tavolo delle trattative.

Oltre la stretta attualità altri temi trattati riguarderanno il futuro dell’agricoltura lombarda ad esempio per la prossima Pac, i cui connotati precisi verranno delineati da qui alla fine dell’anno, e le questioni di carattere fiscale e più in generale sul rilancio dell’economia agricola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti