Commenta

Rette sospese nelle materne, la delibera In arrivo lettere di avviso ai genitori

materne-rette

Nella seduta della Giunta comunale, come annunciato la scorsa settimana, l’amministrazione Perri ha rettificato la precedente deliberazione del 24 giugno 2013, sospendendo l’applicazione della tariffa mensile di compartecipazione alle spese di funzionamento delle scuole dell’infanzia (materne) per l’anno 2013-2014. “Questo – si legge nel comunicato stampa – è stato possibile in considerazione delle entrate straordinarie, non previste alla data di assunzione della precedente delibera (24 giugno) e annunciate all’Amministrazione con una lettera dell’Azienda Sociale del Cremonese datata 8 luglio“. Proprio dall’Azienda Sociale del Cremonese, infatti, devono arrivare quei 100mila euro (stornati dai finanziamenti della Regione), necessari a coprire la sospensione delle tariffe. Il Ragioniere capo -dato che i soldi non sono ancora effettivamente in cassa (leggi l’articolo) – non ha dato il suo benestare. Nessuna marcia indietro della Giunta, invece, per i rincari negli asili nido comunali. Nei prossimi giorni i genitori dei bambini iscritti alle scuola per l’infanzia comunali saranno formalmente informati con una lettera della decisione assunta.

Nella Delibera sono state comunque ribadite le seguenti tariffe per i vari servizi all’infanzia:

–          tariffa giornaliera del servizio di ristorazione € 5,00

–          tariffa giornaliera del servizio di ristorazione per gli utenti non residenti € 5,50

–          tariffa di anticipo a titolo della conferma del posto: € 50,00

–          tariffa giornaliera del servizio di ristorazione per fratelli frequentanti lo stesso ordine di scuola con riduzione del 30% : € 3,50

–          tariffa giornaliera del servizio di ristorazione per famiglie numerose con tre o più figli minori con riduzione del 10%: € 4,50

–          con entrambe le riduzioni: € 3,15

–          tariffa “tempo anticipato” € 15,00 (su cui vengono applicate le stesse agevolazioni della “tariffa pasto”)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti