Cronaca
Commenta10

Dopo dieci mesi, la ciclabile del Bosco ha già bisogno di manutenzione Tra pali rotti, orti abusivi e discarica

Un giro sulla nuova, nuovissima ciclabile, inaugurata a settembre 2012, che collega la città a Gerre de’ Caprioli, passando per il Bosco ex Parmigiano. Una stupenda passeggiata ciclo-pedonale nella campagna cremonese. Con già qualche difetto, però. Ci sono problemi ad alcuni pali di legno che definiscono la ciclabile e proteggono chi la utilizza dalla ripida discesa verso il Cavo Cerca. All’inizio, nel tratto tra via Attilio Fontana e via San Rocco, mancano già alcuni pezzi della staccionata, mentre nel tratto che costeggia il Bosco lavori in corso per consolidare due file di pali che rischiavano di franare nella scarpata adiacente il canale. Altro particolare, la nascita lungo la ciclabile di alcuni orti abusivi, spuntati a ridosso di villette o vicino a condomini. Ma la situazione più impattante è quella che si trova nei pressi del passaggio del Cavo. Sulla destra dell’argine, lasciandosi la città alle spalle, si trovano casette di lamiera sfondate, orti abbandonati e un edificio che pare abbandonato con intorno ogni genere di rifiuto: macchinari edili in disuso, elettrodomestici, lastre, gomme, mattoni e taniche di plastica. Davvero un brutto vedere per una ciclabile che è costata 251mila euro, realizzato soltanto dieci mesi fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti