6 Commenti

Vestiti rubati all'Iper da portare in Romania, due donne arrestate

iper

All’Iper di Gadesco per i regali da portare in Romania: vestiti rubati. Due donne sono state arrestate dai carabinieri di Vescovato nel tardo pomeriggio di mercoledì. L’accusa, furto in concorso aggravato dall’aver commesso il fatto in presenza di minori. Davanti al giudice hanno patteggiato entrambe otto mesi con la sospensione della pena. Si tratta di Condruta Bocea, romena di 21 anni residente a Cremona, e Eliza Durusan, anche lei romena di 28 anni. Le due sono entrate nel centro commerciale e hanno portato via capi di abbigliamento dal negozio ‘Jdc’ per un valore di 200 euro. La titolare si è insospettita e ha dato l’allarme. Le donne sono state fermate fuori dal ‘Cremona2’ con la merce rubata. Con loro avevano due minorenni, probabilmente per non insospettire gli addetti alla vigilanza. Per questo è scattata l’aggravante della presenza di minori che prevede un aumento della pena. L’azione dei carabinieri, intervenuti sul posto, però non si è fermata lì. I militari hanno controllato le auto nel parcheggio e hanno scoperto la Opel con la quale le donne avevano raggiunto il centro commerciale. Nonostante le due negassero il possesso della vettura, pur avendo le chiavi, i carabinieri hanno eseguito verifiche con esito positivo e hanno aperto l’auto. Dentro, è stata rinvenuta altra refurtiva: vestiti per 300 euro rubati al negozio ‘H&M’. E’ stato scoperto che le due donne nella mattinata di oggi (giovedì) sarebbero dovute partire per la Romania per trascorrere un periodo di vacanza. I militari hanno ricostruito che probabilmente la merce rubata poteva costituire un regalo da recapitare ai parenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • trottalemme

    adesso impachettiamo queste due e i loro figli (è inutile cercare i padri dei loro figli perchè tanto nemmeno loro sanno chi siano) e li mandiamo a coltivare banane nel giardino della boldrini mentre la kienge si beve un crodino.
    Romania fuori dalla UE

    • Ernesto

      I romeni non portano cultura (già abbiamo gli analfabeti della lega) ma delinquenza abituale. Questa popolazione, soprattutto Rom, ha il furto nel DNA. Si potrebbe davvero fare una petizione per chiedere l’estromissione della Romania dalla Comunità Europea.

  • condivido il fatto di rimandarle al loro paese,ma vedo che rimane tanta ignoranza sul fatto dei ROM…che non sono rumeni!anche la loro lingua non è il rumeno ma una lingua zingara di provenienza indiana!purtroppo gli italiani,e gli europei in genere,fanno il paragone ROM=RUMENO.complice anche la stampa ignorante.basti pensare che anche i rumeni non capiscono la lingua dei rom.poi è ovvio che la loro provenienza è di molti paesi dell est,bulgaria e romania in testa.ma ci sono anche rom italiani!
    detto questo,condivido che la gente è stufa di sti personaggi.

  • XX

    Ma basta! Sti commentatori arrabbiati con il mondo non vanno in vacanza?

    • Giancarlo

      No, gli zingari hanno rubato loro tutti i soldi.

  • Giulia

    Certo che si trattano bene eh! Non è che vanno a rubare i vestiti dai cinesi, vanno alla JDC… Fidek!!! E poi dai, davanti ai bambini… Almeno quella se la potevano risparmiare.. Per il resto.. Buone vacanze a tutti, anca se me vo mia al mar!!!