7 Commenti

Comune, i top manager danno il buon esempio, premi autoridotti di un terzo

criscuoloplacchi-evid

Segretario e direttore generale rinunciano ad un terzo della retribuzione di risultato e lasciano nelle casse del Comune rispettivamente 4.052 e 10mila euro. Per l’appunto, un terzo della cifra a cui avrebbero avuto diritto, secondo i risultati espressi dall’organismo indipendente di valutazione e convalidato dal sindaco Oreste Perri, il quale ha assegnato ad entrambi una piena promozione (100% di risultati conseguiti). Il compenso spettante al segretario Pasquale Criscuolo avrebbe dovuto essere pari a  12.157 euro , ma per effetto della rinuncia volontaria sarà di 8.104; tondo tondo il premio  attribuito al dg Massimo Placchi,  che rinuncia a 10mila dei 30mila euro a cui avrebbe avuto diritto con la busta paga del mese di agosto. Anche nel suo caso la valutazione del sindaco è stata del 100%.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giacomo

    I premi nella P.A., ai dirigenti e altre categorie vanno azzerati e aboliti, in quanto sono solo di mal esempio. In questi periodi di crisi la busta paga mensile parla già da sola e ne avanza…..

  • marco

    Concordo pienamente con Lei. Le casse del Comune non hanno bisogno della carità di certi dirigenti. Semplicemnte quest’ultimi vengono eccessivamente pagati; i premi e gli stipendi devono essere sensibilmente ridotti

  • bungatore

    questi signori hanno solo il diritto di essere pagati e nulla più…!!!

    Se hanno problemi provino a cercare un lavoro in una azienda privata……….!!!

  • Verità

    Ci risiamo… Ancora una volta quando i giornalisti non sanno cosa scrivere, redigono questi articoli! È una settimana e più che state scrivendo di questo argomento ! Ma altre notizie non c’è ne sono?? Vorrei tanto sapere come sta andando la crisi da noi, non solo il numero di persone che cercano lavoro, ma quali fabbriche , o altro possono dare lavoro! Vorrei che il giornale riferisse dei problemi della gente.. Delle vacanze non fatte perché non c’è lavoro.. Delle difficoltà di fare la spesa … Pensate che qs non sia d’aiuto . Poi vorrei tanto sapere quanto prendono i manager di fabbriche presenti sul territorio perché si continua a sminuire il lavoro dei dirigenti pubblici . Che fanno del loro meglio ,con difficoltà economiche cercano di garantire i servizi ed inoltre sono vessati dai giornali , si noti che qs succede solo a Cremona!!

    • bungatore

      Caro verità ( la sua)
      I giornalisti fanno il loro mestiere e di giornali non ce n’è uno solo.

      Uno dei problemi della gente è sapere che il denaro pubblico venga speso bene ed a proposito: del tipo assunzioni ( note) che commuovono qualche politico di lungo corso.

      Nelle fabbriche i dirigenti inutili o incapaci vengono mandati a casa senza sentire il politico di riferimento.
      Per quanto riferito ai problemi della gente siamo tutti informati e non saranno i super pagati del comune a risolverli.
      Cordialità

  • Una che legge

    SCUSATE… ma premi per cosa che la città cade a tocchi??? e non c’è giornata che non ci siano casini???

    io il premio lo do se le cose funzionano… altrimenti altro che premi… calci sui denti… oooooohhh

    ma svegliumese fora!!!

    • Una che legge

      poi un terzo… ahahahha
      ma andate a cagare e con quel terzo pulitevi prima la bocca e poi il pertugio!