Cronaca
Commenta7

Comune, i top manager danno il buon esempio, premi autoridotti di un terzo

Segretario e direttore generale rinunciano ad un terzo della retribuzione di risultato e lasciano nelle casse del Comune rispettivamente 4.052 e 10mila euro. Per l’appunto, un terzo della cifra a cui avrebbero avuto diritto, secondo i risultati espressi dall’organismo indipendente di valutazione e convalidato dal sindaco Oreste Perri, il quale ha assegnato ad entrambi una piena promozione (100% di risultati conseguiti). Il compenso spettante al segretario Pasquale Criscuolo avrebbe dovuto essere pari a  12.157 euro , ma per effetto della rinuncia volontaria sarà di 8.104; tondo tondo il premio  attribuito al dg Massimo Placchi,  che rinuncia a 10mila dei 30mila euro a cui avrebbe avuto diritto con la busta paga del mese di agosto. Anche nel suo caso la valutazione del sindaco è stata del 100%.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti