5 Commenti

Malvezzi: 'Perri dovrebbe ricandidarsi La Lega? Con il Pdl come in Regione'

malvezzi-perri

Non c’è solo il vicesindaco in carica Roberto Nolli a tirare per la giacca il sindaco Perri per una ricandidatura. C’è anche l’ex vicesindaco Carlo Malvezzi, attualmente consigliere regionale. “Perri ha amministrato bene in quattro anni difficili – esordisce Malvezzi – Ha anche rappresentato un elemento di novità nel panorama politico cremonese. Se guardiamo all’operato del primo cittadino e della Giunta, in relazione al periodo di crisi, si può dire che la città è cambiata attraverso diverse opere e programmazioni che consentono ai cittadini di vivere meglio”. Quindi, Perri, dovrebbe ridiscendere in campo? “Quindi sì – dice Malvezzi – Se Perri deciderà di dare la sua disponibilità, avrà nel paniere un buon numero di risultati positivi. Ritengo che il perri-bis sia l’ipotesi più auspicabile”.
Nessun volto nuovo, dunque, come invece vuole la Lega, disposta a dialogare sul programma a patto che il sindaco uscente e la sua squadra rinuncino a riproporsi (leggi l’articolo). “Il rapporto tra la Lega e questa amministrazione, in particolare nella figura di Perri, è sempre stato difficile – continua Malvezzi – Comprendo le posizioni della Lega locale, ma mi auspico che alla fine si riesca a portare qui il modello lombardo. In regione tra Pdl e Lega si è arrivati ad un’alleanza positiva. Auspico una collaborazione costruttiva, sono fiducioso”.
Qualche parola anche sul possibile candidato del centrosinistra, Gianluca Galimberti.”Lo conosco – dichiara Malvezzi – E’ una persona che stimo, che si è distinta per il suo lavoro, con una forte sensibilità sociale. Sono fattori importanti per un competitor positivo per la città. Poi, se queste caratteristiche siano traducibili in una capacità amministrativa è un passaggio che richiede qualche riflessione in più”. Di certo, sarebbe un uomo fuori dalla politica, proprio come Oreste Perri alle elezioni del 2009. “Sì, su questo sarebbero simili – dice il consigliere regionale – Sicuramente Galimberti per il centrosinistra cremonese sarebbe un elemento di novità, ma spetta a loro valutare se interpreta al meglio gli intenti”.
Non ci sono dubbi sulla partecipazione alla campagna elettorale per le amministrative. “Non sono un uomo a cui piace stare fuori dalle partite importanti, dunque mi spenderò per la campagna elettorale in città, dalla quale non mi sono mai allontanato, nonostante il mio impegno in Regione”.

GHIDOTTI: ALTRI NOMI SOLO FRUTTO DI AUTOPROMOZIONI

“Non ci sono alternative a Perri”. E’ l’idea anche di Carlo Alberto Ghidotti, presidente del consiglio provinciale e consigliere comunale. “Gli altri nomi usciti – dichiara Ghidotti – sono solo frutto di operazioni di autopromozione. Perri è il nostro cavallo vincente”. Una stoccata a Cl sul ‘caso Berlusconi’. “A livello nazionale – sostiene il presidente del consiglio in Provincia – Berlusconi è l’unico leader. E’ una sconfitta di Cl, anche di quella locale, il fatto che tutti si siano stretti attorno a lui. Un leader non si sceglie a tavolino, viene fuori quando ne ha le caratteristiche”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Piero

    Dopo aver lealmente sostenuto Perri in campagna elettorale noi della lega siamo stati emarginati ed esclusi dai posti di rilievo. Dopo questo errore perché dovremmo fidarci? Serve il nostro aiuto solo in campagna elettorale? Comoda la vita così per il pdl

    • disinteressato

      Tutto vero, ma smettetela di fare i duri. Lo sapete benissimo che alla fine tornerete insieme come vi ordineranno di fare; siederete allo stesso tavolo con Perri e con gli espulsi, foto di gruppo con tatte pacche sulle spalle, spaccerete la cosa come una grande mossa politica e tornerete a contare zero (come adesso del resto), ma se taceste evitereste brutte figure future.

  • sandra

    Certi ragionamenti leghisti sono come quelli di chi decide di tagliarsi gli attributi per fare un dispetto alla moglie….poco credibili perché prevedibilmente perdenti in partenza.

  • Geronimo

    Certamente le capacità amministrative di Garimberti non sono ancora state testate, quelle di Malvezzi, invece, si ed i risultati disastrosi sono sotto gli occhi di tutti: un pgt che condannerà Cremona all’oblio, relazioni di maggioranza distrutte, nessuna capacità di progettare il futuro della città.
    Molto meglio l’incerto del certo . . .

  • bungatore

    Se il soccorso rosso vi da una mano……….siete a cavallo…….!!!!