20 Commenti

Sui bus maxicontrolli contro i 'portoghesi', oltre 20 sanzioni

vigili3

Foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Maxicontrolli sui bus per contrastare il fenomeno dei ‘portoghesi’, dei passeggeri senza biglietto. L’attività rientra nel piano di rilancio del servizio di trasporto pubblico. In azione, in mattinata uomini, della Km e della polizia locale. 22 le persone che sono state trovate sui mezzi sprovviste dei titoli di viaggio e che sono state sanzionate dagli addetti di Km. Praticamente un passeggero su quattro non paga il biglietto. Complessivamente sono stati controllati un centinaio di utenti. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni per scoraggiare l’utilizzo dei bus senza il biglietto necessario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • luca

    sicuramente prima o poi capiterà che un vigile che sta effettuando controlli venga aggredito da uno dei tanti fidanzati della kyenge

    • gianni

      e speriamo che ciò accada!

      Figurati se dei vigili si devono mettere a fare ROS degli autobus
      Ma andate a quel paese voi ipocriti cittadini e voi birri maniacali!

      • Mattia

        Dopo il vigile sara il turno di qualche suo parente….

      • BOBO

        Fratello ricordati che devi morire!!!!!!

  • la solita pagliacciata all italiana che dura,forse,un paio di giorni e poi tutto come prima!cmq dalle foto si vede chi sono i”portoghesi”!!i nuovi “italiani”che dicono,bisogna integrare nella comunità..peccato che siano loro i primi a nn integrarsi!

    • OettaM

      E nella foto n. 2 le italianissime con, tra i capelli, occhiali da sole da oltre 100 € le vedo solo io?
      Non che non sappia che l’extra-comunitario, percentualmente, può essere trovato più frequentemente a fare il furbo. Ma, per cortesia, non copriamoci gl’occhi per non vedere quello che non ci piace vedere, neh?

      • Mattia

        Li ospiti a casa sua oppure visto il caso gli omaggi dei biglietti del bus…

      • per carità,sicuramente anche gli italiani andranno sull autobus senza pagare,ma se mi porti un italiano,io ti porto mille di nazionalità variegate!non chiudo gli occhi,ma nn sono certo accecato!

  • Fede

    Ma i controlli non può farli il conducente dell’autobus nel momento in cui le persone salgono facendoli salire nella porta anteriore?come avviene del resto in Europa…ah no…siamo in Italia, l’Africa del Nord…

    • Young

      Un biglietto vale per 90 minuti. L’autista deve guidare non fare calcoli sulla validità del biglietto.

      • Carlo

        Anche nel resto d’Europa l’autista deve guidare! Poi per verificare la validità del biglietto esiste l’elettronica

  • Trottalemme

    Ormai siamo alla farsa, con il vice comandante della Polizia Locale (in persona!) a elevare le contravvenzioni… Ah, ah, ah… pensava di camuffarsi con un paio di occhiali da sole…
    Ben tre vigili intorno alle due ‘portoghesi’, un vero record…!
    Super telepass, caccia al clandestino, multe sulle radiali… Che abbiano un serio problema di identità?

    • cico

      trottalemme ,il cavallo di cocco bill, sicuramente il tuo pseudonimo si ispira ad un equide, cavallo? mah…

      • Trottalemme

        Ti sei sentito toccato nel vivo, caro il mio vigile? Non sono libero di trovarla una cosa ridicola, assolutamente fuori di testa? Non avete meglio da fare? Potreste aiutare gli operatori ecologici a raccogliere la differenziata porta a porta, o controllare le offerte nelle chiese, o tappare le buche per strada, o riportare i carrelli della spesa nei supermercati… Guarda quante belle proposte, quante cose nuove che potreste fare!

        • cico

          di certo non cavallo

  • Cesare Lombardi

    La tentazione a fare il furbo contagia tutti quando per anni e anni nessuno si è mai preoccupato di risolvere il problema , qui nella foto hanno esposto al pubblico ludibrio dei furbetti stranieri ma vi assicuro che il fenomeno è assai diffuso , volete un esempio ?
    Dal quaritiere periferico dove abito alla mattina partono per le scuole cittadine decine e decine di studenti e almeno il 30% di loro NON possiede l’abbonamento (che quest’anno per chi non lo sapesse è più di 200 eur) , semplicemente questi ragazzi (a maggioranza italianissimi istruiti a dovere da genitori italianissimi) si portano dietro un blocchetto di biglietti e timbrano in caso di controlli.
    E’ inutile predersela con gli effetti del problema semai con chi ne è stato per anni la causa , cioè dirigenti incapaci di organizzare un servizio efficente nell’interesse dei cittadini ma soprattutto dell’azienda stessa.

  • Nico

    Certo che se chi scrive commenti così decisi, sapesse almeno di cosa parla, sarebbe meglio. I vigili usano il telelaser, il telepass l’hanno sulle loro auto quando vanno in autostrada. Pensa prima di scrivere !

    • cico

      bravo nico,prendiamo un appuntamento con quel signore,ci troviamo in piazza marconi.Per riconoscerlo basta condividere la teoria di Darwin

      • Trottalemme

        Ti sei sentito toccato nel vivo, caro il mio vigile? Non sono libero di trovarla una cosa ridicola, assolutamente fuori di testa? Non avete meglio da fare? Potreste aiutare gli operatori ecologici a raccogliere la differenziata porta a porta, o controllare le offerte nelle chiese, o tappare le buche per strada, o riportare i carrelli della spesa nei supermercati… Guarda quante belle proposte, quante cose nuove che potreste fare!

        • nico

          Bèla Cico; ha abboccato.