Commenta

Personale Giustiziainterrompe stato agitazione

tribunale-evidenza-2

Interrotto lo stato di agitazione del personale del comparto giustizia. A comunicarlo, il sindacalista della Cisl Vincenzo Tarallo dopo la riunione di questa mattina in prefettura con il vice prefetto Roberta Verrusio, il presidente del tribunale Ines Marini, il procuratore della Repubblica di Cremona Roberto di Martino e la dirigente del tribunale Laura Poli. Tarallo, che aveva chiesto risposte sul piano sicurezza in seguito all’accorpamento del tribunale di Crema a quello di Cremona, ha definito l’incontro “costruttivo”, e ha annunciato la ripresa delle relazioni sindacali. “Il 24 o il 26 settembre verremo convocati insieme alle altre organizzazioni sindacali per ricevere delucidazioni sull’accorpamento degli uffici di Crema con Cremona e sull’utilizzo degli spazi che attualmente si sono resi disponibili”. Il sindacalista ha chiesto più attenzione nei confronti del personale che per effetto dell’accorpamento dovrà giornalmente recarsi a Cremona ed un impegno da parte del prefetto di implementare la rete dei trasporti. “Dall’incontro”, ha detto Tarallo, “è emerso in maniera chiara che datore di lavoro, sindacati e lavoratori, unendo le rispettive sinergie, possono superare le criticità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti