Commenta

Giornata dialogo interculturale, incontro 'Finestra sul tempo'

intercultura

Cremona si unisce alle oltre 100 città di tutta Italia e alle circa 500 in Europa nelle celebrazioni della sesta Giornata Europea del dialogo interculturale, promossa dall’EFIL (European Federation for Intercultural Learning), rappresentata in Italia da Intercultura, Onlus che dal 1955 opera nel campo della formazione interculturale.

La giornata si propone di stimolare l’opinione pubblica a riflettere sui temi dell’educazione interculturale, indispensabile per acquisire una consapevolezza nuova della propria e delle altrui culture e per facilitare il dialogo tra le varie nazioni del mondo.

Per fare ciò, il 27 settembre, si terrà a Cremona, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Statale di Cremona, alle ore 15.45, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico per la Lombardia, un incontro dal titolo “Una finestra sul tempo”. L’iniziativa prevede  l’intervento del Prof. Marco Croci dell’Università degli Studi di Milano che illustrerà le circostanze storiche, economiche, religiose che hanno determinato la nascita e l’evoluzione di differenti concezioni del Tempo in differenti culture ed inoltre dei principali aspetti che caratterizzano l’attuale percezione del Tempo nelle culture occidentali (Europa e Nord America).

L’incontro sarà organizzato e animato dai volontari di Intercultura del Centro Locale di Cremona, che da anni operano sul territorio promuovendone la crescita interculturale; lo fanno inviando ogni anni 1.800 adolescenti a frequentare un periodo di scuola all’estero e vivere con una famiglia di un altro Paese, ma anche accogliendo altrettanti ragazzi provenienti da tutti e 5 i Continenti, che vivono un periodo indimenticabile assieme ad una famiglia locale e frequentano una scuola della zona.  Una proposta che è alla base del progetto educativo dell’Associazione.

L’occasione sarà anche utile per conoscere meglio il progetto educativo che Intercultura propone a studenti, alle loro scuole e alle famiglie attraverso i programmi di scambio e le attività dei volontari sul territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti