Un commento

Lotta agli zaini pesanti, controlli a campione tra i banchi

scuol-evid

Guerra agli zaini troppo pesanti sulle spalle dei bambini di scuole primarie e medie inferiori. Con una circolare di quattro pagine, datata 21 settembre, il dirigente dell’Istituto comprensivo Cremona 1, Piergiorgio Poli ricorda a insegnanti e genitori le disposizioni di legge riguardanti il peso delle cartelle, che deve essere proporzionato allo sviluppo del bambino e pur in un clima di “serena collaborazione” annuncia che vi saranno controlli a campione nelle classi per verificare che zaini e cartelle non siano troppo pesanti. Saranno gli stessi docenti a poter effettuare le verifiche.  “Ci si riserva – si legge nella circolare – comunque di effettuare controlli periodici nelle varie classi per verificare il peso degli zaini nelle diverse giornate scolastiche”.

L’invito  a fare attenzione alle disposizioni di legge è rivolto in primo luogo ai docenti, che devono programmare gli orari delle lezioni senza apportare modifiche impreviste che comportino, per gli studenti, di dover portare a scuola tutti i libri, anche quelli non necessari, a scanso di equivoci. Si legge infatti di evitare “il trasporto di libri o materiali che non vengono di fatto utilizzati, o che vengono impiegati raramente, definendo in modo stabile la scansione delle discipline, dell’orario interno di ciascun insegnante, in modo tale da non costringere gli alunni, nel dubbio, a portare a scuola tutti i testi possibili”.

Fanno parte del primo istituto comprensivo, le scuole primarie Capra Plasio, Trento e Trieste, Miglioli, Boschetto, S, Ambrogio e la media inferiore Campi.

La normativa citata della circolare prevede che il peso degli zaini non debba superare un ‘range’ tra il 10 e il 15% del peso corporeo, “spesso invece lo zaino pesa più di quanto dovrebbe; il peso eccessivo, peraltro è causa di disagio fisico, influisce sulla postura, sull’equilibrio, sulla deambulazione …”.  Anche i genitori sono chiamati a fare la loro parte: “Ai genitori viene chiesto di controllare che i propri figli abbiano nello zaino solo i libri per le lezioni del giorno e i relativi quaderni, … i ragazzi spesso, infatti, per pigrizia e superficialità, tendono a non estrarre dallo zaino i libri dei giorni precedenti”.

La circolare si conclude poi con le raccomandazioni delle associazioni di consumatori per evitare di sovraccaricare le schiene di bambini e ragazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Fabio

    I genitori potranno controllare lo zaino dei figli, ma finchè ci sono certi professori che fanno portare dei libri in più ( 1 ora di lezione e due libri) perchè non sanno cosa fare, non vedo come si può risolvere la situazione. Da segnalare che se dimentichi del materiale arriva puntuale la nota sul registro