Commenta

Cremo conta gli assenti davanti alla Reggiana

cremo

foto Sessa

La Cremonese prepara la trasferta di Reggio Emilia facendo la conta degli assenti. Nell’insidiosa sfida di domenica pomeriggio al Mapei Stadium Città del Tricolore (diretta televisiva alle 15 su Cremona 1) Torrente dovrà fare a meno di Abbate in difesa, Carlini in attacco e di tutto il centrocampo che finora era stato impiegato nelle precedenti partite di questo inizio di stagione. Il forfait dell’ultimo minuto di Martina Rini, che sembrava sulla strada del recupero, va ad aggiungersi infatti alle assenze di Palermo (operato all’ernia) e Loviso (contusione alla caviglia).

Se dovesse decidere di non modificare lo schieramento utilizzato nelle prime giornate, Torrente sarebbe costretto ad opzionare per un centrocampo inedito formato dal trio Palumbo, Baiocco e Armellino. Altrimenti, e non è da escludere, l’allenatore campano potrebbe passare al 4-2-4 con il sacrificio di uno dei tre mediani per far spazio in attacco ad uno tra Casoli e Francoise. Soluzioni che verranno ponderate sino all’ultimo, tendendo conto anche di quanto visto in settimana nella sfida di Coppa Italia vinta per 3-1 allo Zini contro il Bassano. Una sfida che ha messo in evidenza su tutti Andrea Brighenti, autore di una bella doppietta, ed ora destinato a fare il debutto dal primo minuto.

La Reggiana, che scenderà in campo con una casacca celebrativa di colore nero per festeggiare i 94 anni di storia della società, è reduce dalla vittoria di Carrara per 2-0 e in classifica insegue i grigiorossi a sole 3 lunghezze. L’uomo da tenere sotto osservazione è senza dubbio il trequartista Alessi, giocatore di classe cristallina, che nonostante la non più giovanissima età riesce ancora a dimostrarsi decisivo.

Alla Cremonese il compito di dimostrare che la caduta interna contro il Savona è stato solo un piccolo passo falso e che le due settimane di sosta sono servite per capire come correggere le disattenzioni difensive pagate carissimo in questo inizio di torneo. Perché se è vero come dice Torrente che per vincere la partite basta fare un gol in più degli avversari, cominciare a non subirne potrebbe essere la strada migliore.

Probabile formazione CREMONESE (4-3-3): Bremec; Caracciolo, Moi, Bergamelli, Visconti; Palumbo, Baiocco, Armellino; Caridi, Abbruscato, Brighenti. All.: Torrente.

Matteo Zanibelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti