Commenta

Oltre 2700 'immobili fantasma' in provincia di Cremona

case

Oltre 2700 “immobili fantasma” in provincia di Cremona. Si tratta, per la precisione, di unità immobiliari (quindi possono essere anche capannoni, magazzini, garage o altro) per decenni sconosciute, quindi per le quali non sono state pagate tasse. Nel 2007, però, è diventato elettronico il Catasto e l’Agenzia delle entrate si è mossa e ha iniziato a cercare queste unità immobiliari. Dettagliate fotografie aeree sono state confrontate con le mappe catastali. E gli “immobili fantasma” si sono materializzati. Il Corriere ha dedicato una pagina alla questione oggi, nella sezione regionale, pubblicando i dati delle diverse province. In Lombardia si parla di circa 59mila “realtà fantasma”. Mentre in provincia di Milano, i dati sono riferiti al 2010, di 13.293. Va fatta una divisione. Molti di quelli “pizzicati”, evidenzia il Corriere, si sono messi in regola e c’è quindi un rendita catastale definitiva nel 2010: gli immobili regolarizzati in provincia, sul totale di 2746, sono 2253 (rendita di quasi 3.900.000 euro). Ma ci sono anche quelli non in regola: nel territorio cremonese 493, ai quali è stata attribuita una rendita catastale presunta (circa 492mila euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti