Commenta

Il sangue di papa Wojtyla a S. Ambrogio poi a Casalmaggiore

reliquia -evid

La reliquia di Giovanni Paolo II è stata al centro della veglia di preghiera di venerdì sera, 18  ottobre, nella chiesa di S. Ambrogio. La teca contenente alcune gocce di sangue del papa polacco nella parrocchia cittadina per tutta la mattinata di sabato 19 ottobre. Poi, il trasferimento a Casaletto di Viadana (MN). Domenica 20 ottobre farà tappa a Casalmaggiore, all’ospedale Oglio Po dove alle 8,30 sarà celebrata una messa. Subito dopo previsto ancora il trasferimento a Rivalta sul Mincio per l’Eucaristia alle ore 11. Ultima tappa, la Casa Giardino “Figli di Gesù sofferente” a Vicomoscano dove il sangue di Papa Wojtyla sarà esposto fino alla sera. Lunedì il trasferimento a Roma.
L’adorazione eucaristica di venerdì sera a S. Ambrogio è stata officiata da don Paolo Tonghini, affiancato dal parroco don Carlo Rodolfi; sono stati proclamati alcuni passi biblici alternati a testi del magistero del Papa polacco. Tra i numerosi fedeli presenti anche il sindaco Oreste Perri; la veglia è continuata fino alla mezzanotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti