Commenta

Expo 2015, anche la Provincia approva il protocollo d'intesa Ecco il testo completo

provincia

Anche la Giunta provinciale ha approvato il protocollo d’intesa che ha l’obiettivo di promuovere iniziative e attività finalizzate a sfruttare la grande occasione dell’Expo per valorizzare il territorio. I vari soggetti interessati al protocollo sono impegnati proprio in questi giorni con le delibere di adesione. “L’evento Expo 2015 – si legge nella motivazione che accompagna l’ok presente nel verbale di deliberazione della riunione del 15 ottobre della Giunta Salini –  per la sua rilevanza economica, per la visibilità a livello mondiale, e per le ricadute che determinerà sull’intero Paese ed in particolare sui territori della Regione Lombardia più vicini alla sede espositiva, costituisce una preziosa opportunità per promuovere e valorizzare le eccellenze agro­industriali, ma anche culturali, artistiche, turistiche e le potenzialità territoriali sul piano internazionale”. “La Provincia e le maggiori Istituzioni ed Organizzazioni economiche cremonesi – si legge ancora – hanno avviato, da tempo, un dialogo per addivenire ad un’azione congiunta tesa alla più ampia valorizzazione delle realtà culturali, turistiche ed economiche di eccellenza del territorio. Per tali ragioni gli Enti interessati ritengono oggi significativo individuare strategie ed obiettivi comuni”.

Il documento della Giunta descrive i prossimi passaggi, successivi alla sottoscrizione. Verrà formalizzata, come scritto anche nel protocollo d’intesa, la costituzione di un “Tavolo di coordinamento tecnico-operativo” in Camera di commercio. Entro il 30 ottobre i soggetti firmatari dovranno “designare i propri rappresentati in seno al Tavolo”. La sottoscrizione, come noto, resterà inoltre “aperta anche ad altri Enti, Istituzioni, Organizzazioni economiche del territorio”. Il protocollo avrà validità “fino alla conclusione delle attività previste per Expo 2015 e, comunque, fino alla data del 31 dicembre 2015” e la sottoscrizione, prosegue la delibera, “sarà propedeutica alla costituzione di una Associazione Temporanea di Scopo, che riunirà i soggetti che manifesteranno anche una disponibilità finanziaria alla copertura degli oneri connessi alla partecipazione del ‘sistema Cremona’ ad Expo 2015 e che si occuperà operativamente del progetto esecutivo”.

Nel testo del protocollo si fa inoltre specifico riferimento all’impegno per la “ricerca di possibili collaborazioni e alleanze con i territori provinciali limitrofi, per elaborare insieme strategie comuni di presenza presso l’Esposizione Universale Expo 2015 e di organizzazione e promozione delle attività programmate a livello locale”.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

IL TESTO DEL PROTOCOLLO D’INTESA: CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti