Commenta

Ad Agraria tre nuovi ricercatori da Russia e Kuwait

agraria-evid

Il Centro Ricerche Biotecnologiche si conferma un polo di ricerca di rilevanza internazionale, a testimonianza della forte internazionalizzazione che caratterizza la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza-Cremona.  Tre ricercatori stranieri, infatti, hanno scelto il CRB nei mesi di settembre e ottobre quale sede di training course per apprendere le più moderne tecniche di ricerca nel campo della probiotica e della generazione di modelli biologici.

In particolare due ricercatrici dell’Institute of Cytology and Genetics di Novorsibirsk (Russia), Svetlana Maslenikova ed Elena Kozevnikova, hanno frequentato, guidate dal prof. Franco Lucchini, un corso intensivo sulle tecniche di utilizzo di cellule staminali per la generazione di modelli biologici, mentre un ricercatore del Kuwait Institute for scientific research, Thnayan Al Onaizi, ha approfondito il tema dell’adesione di batteri lattici isolati da differenti parti dell’intestino su cellule eucariotiche che possono rappresentare l’ambiente intestinale, lavorando con il gruppo di ricerca coordinato dalla prof.ssa Maria Luisa Callegari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti